La Fox sta sviluppando How an Ex-Cop Rigged McDonald’s Monopoly Game and Stole Millions (Come un ex poliziotto manipolò il Monopoly di McDonald’s rubando milioni di dollari), il nuovo film che riunisce Ben Affleck e Matt Damon come protagonisti.

Lo studio ha ottenuto i diritti del film, basato sulla vera storia di Jeff Maysh, recentemente pubblicata sul Daily Beast, che spiega come l’ex poliziotto Jerome Paul Jacobson abbia manipolato il Monopoly di McDonald’s nel 2001, riuscendo a rubare milioni di dollari.

Matt Damon e Ben Affleck torneranno quindi insieme non solo sullo schermo ma anche come produttori; il film verrà infatti sovvenzionato dalla loro società Pearl Street. Il team composto da Paul Wernick e Rhett Reese – già insieme per Deadpool – sono stati assunti per occuparsi della sceneggiatura. Il film vedrà David Klawans come produttore esecutivo.

La storia inizia con una troupe televisiva spedita nel Rhode Island, descrivendo come Michael Hoover affermò di aver vinto un premio da un milione di dollari, dopo aver collezionato alcuni pezzi del Monopoly.

“La troupe aveva ascoltato pazientemente la storia sconclusionata di Hoover, riconoscendo alcuni dettagli significativi tipici delle storie inventate dai bugiardi, sospettando quindi che l’uomo non fosse un vincitore fortunato, ma parte di una cospirazione criminale organizzata per frodare McDonald’s. Gli inviati infatti non erano semplici giornalisti ma agenti dell’FBI sotto copertura”

Ancora non si sa nulla riguardo ai ruoli che Damon e Affleck ricopriranno in questa nuova produzione. Attualmente, il primo sarà il protagonista del thriller politico di Netflix The Last Thing He Wanted, per la regia di Dee Rees, mentre il secondo interpreterà il designer automobilistico Carroll Shelby nel film Ford vs. Ferrari della Fox.

Affleck avrebbe dovuto dirigere il nuovo stand alone di Batman, consegnando poi le redini del progetto a Matt Reeves, fermo restando che l’attore vestirà ancora i panni di Bruce Wayne.

La coppia è stata una delle più gettonate degli Anni ’90, avendo raggiunto entrambi il successo nel 1992 col dramma sportivo Ties, per poi vincere l’Oscar alla Miglior Sceneggiatura Originale per il loro Good Will Hunting del 1997 e recitando di nuovo insieme due anni dopo in Dogma di Kevin Smith.