All’inizio di questa settimana abbiamo appreso che la star di Glow Marc Maron era in trattative per unirsi a Joaquin Phoenix in Joker. Ora l’attore ne ha dato la conferma direttamente dal suo podcast, citando anche quella ufficiale di De Niro, motivo per cui Manon è stato convinto a partecipare al progetto. Il protagonista di Glow è stato infatti il mittente di diverse critiche verso i cinecomics in passato.

Sì, è vero, signore e signori. Sono stato aggiunto al casto del nuovo film sul Joker diretto da Todd Phillips, con Phoenix e Robert De Niro, due dei più grandi attori che abbia mai amato. So anche delle recenti discussioni da parte di alcuni di voi riguardo i miei commenti sulla corruzione che sta subendo la qualità dell’arte coi cinecomics ad alto budget, e forse ora starete pensando “guarda quanto è ipocrita!”, ma sarò onesto con voi: i miei agenti hanno dovuto convincermi a lungo per fare un provino e la mia opinione resta sempre la stessa. Ho sempre letto un sacco di fumetti e non pensavo che sarei arrivato fin qui nella mia vita.

L’attore neo confermato per Joker ha continuato a raccontare il suo punto di vista riguardo il progetto, facendo riferimenti commoventi ai suoi giorni universitari, in cui recitare al fianco di mostri sacri del cinema erano sogni nel cassetto, poco adatti ad uno che, secondo lui, non sarebbe arrivato così lontano nella vita.

Chi poteva immaginare che alcuni dei miei sogni si sarebbero avverati? Sono bravo in quello che faccio, ma avere successo nello show business e col podcast erano quasi dei sogni di gioventù ai quali pensavo durante l’università, e una cosa su cui già allora fantasticavo era la possibilità di recitare al fianco di De Niro.

Ci penso da gran parte della mia vita, e siccome non avrò un’altra possibilità per farlo – i grandi classici come Il Cacciatore o Toro Scatenato sono stati fatti oramai – ho colto al volo l’opportunità per fare qualche scena affianco a De Niro e Phoenix, e potrò dire che sono stato in Joker!

Maron ha poi continuato citando la sceneggiatura, da lui ritenuta molto bella e ben curata, come si può ascoltare nella puntata del suo podcast, direttamente da qui. Il suo ruolo in Joker non è stato comunque ancora confermato, ma a quanto si dice, sarà un agente del talk show del personaggio di De Niro, il quale giocherà più volte con la psicologia del protagonista, fino al punto di farlo diventare il Joker.