Quentin Tarantino è attualmente alle prese con la produzione di Once Upon a Time in Hollywood, ma sta ancora dando gli ultimi ritocchi al cast del film, già colmo delle star più celebri della nostra era cinematografica, sia passata che presente. La produzione ha confermato che l’attore e artista marziale Mike Moh vestirà i panni di Bruce Lee nel nono lungometraggio di Tarantino, in uscita nel 2019.

Mike Moh è meglio conosciuto per aver recitato in serie televisive come Empire e Inhumans, in cui interpreta il personaggio di Triton. La parte di Bruce Lee giunge a culminare un momento di piena forma dell’attore, fan sfegatato del guru del Jeet Kune Do. Mike Moh ha registrato il proprio video tributo a Lee e lo ha pubblicato online a luglio 2015. Il video, con Moh che esegue alcune delle acrobazie più famose di Lee ed alcune delle sue mosse di arti marziali venne caricato in occasione dei 42 anni dalla scomparsa dell’artista marziale.

È stato fonte d’ispirazione per me e per tanti altri in tutto il mondo, ha trasceso l’etnia mostrandoci quanto sia bello essere parte della razza umana!

Once Upon a Time in Hollywood vede oltre alla partecipazione di Mike Moh anche quella di Brad Pitt e Leonardo DiCaprio, nei panni di due attori televisivi amici di lunga data legati da un rapporto professionale tra attore e stuntman. I due uomini cercano di rientrare nel mondo del cinema di Hollywood all’incirca nello stesso periodo dell’omicidio di Sharon Tate, interpretata da Margot Robbie.

Sony distribuirà il film nelle sale cinematografiche a partire dal 26 luglio del 2019. Il tributo di Mike Moh a Bruce Lee è disponibile qui. L’attore è solo uno degli ultimi volti asiatici a prendere le vesti di Lee in un film che lo riporta in vita. Recentemente Philip Ng lo ha interpretato nel film La Grande Sfida, ottenendo però uno scarso riscontro di pubblico. Destino sicuramente diverso se dietro alla telecamera c’è Mr. Tarantino!

LEGGI ANCHE: Jack Nicholson abbandona il suo ultimo film