James Bond ha il suo nuovo regista ufficiale. Cary Fukunaga è stato assunto per dirigere Bond 25, coi produttori di Eon che hanno fatto l’annuncio giovedì, aggiungendo che la produzione inizierà ufficialmente a marzo, posticipando quindi la release mondiale a partire dal 14 febbraio 2020, facendo slittare Bond per la prima volta fuori dai palinsesti invernali – Spectre è stato infatti rilasciato ben quattro mesi prima, il 25 ottobre. L’appuntamento segna per Cary Fukunaga la prima volta per un regista americano alla regia di uno 007. Non è mai accaduto in cinquantacinque anni, tranne nel caso di Mai dire Mai, diretto da Irvin Kershner, ma si tratta dell’unico film non canonico in quanto non prodotto da Eon. Michael G. Wilson e Barbara Broccoli hanno così commentato la notizia:

Siamo lieti di lavorare con Cary Fukunaga, la sua versatilità e innovazione lo rendono una scelta eccellente per la nostra prossima avventura di James Bond.

Danny Boyle era stato inizialmente ingaggiato per dirigere Bond 25 ma si dismise lo scorso agosto a causa di divergenze creative con Eon. La stampa britannica ha ampiamente diffuso la notizia che all’origine della diatriba vi fosse la scelta di John Hodge alla sceneggiatura – storico collaboratore di Boyle – e quella di Tomasz Kot come cattivo principale del film. La notizia riguardante Cary Fukuanga mette finalmente a tacere le ultime speculazioni sul regista prescelto per sostituire Boyle, arrivate a citare perfino Ridley Scott e Denis Villeneuve. Fukunaga è riuscito a rimanere al di fuori delle voci di corridoio, con nemmeno un bookmaker a scommettere su di lui.

Il regista 41enne è meglio conosciuto per aver diretto l’acclamata prima stagione di True Detective di HBO e il film Netflix Best Nation con Idris Elba – uno dei volti più citati per la sostituzione di Daniel Craig nei panni di Bond. Fukunaga ha recentemente diretto la serie Netflix Maniac con Emma Stone e Jonah Hill, in uscita questo mese. Sam Mendes aveva diretto le due precedenti pellicole Skyfall e Spectre, titoli che hanno sfiorato i due miliardi di dollari di incassi mondiali. Universal distribuirà Bond 25 a livello internazionale, mentre MGM, attualmente alla produzione con Eon, ne gestirà i diritti internazionali.

LEGGI ANCHE: Il trailer di Maniac, l’ultima serie Netflix di Cary Fukunaga