Probabilmente abbiamo già dato una sbirciata alle prime foto del ritorno di Pennywise, l’oscura e malvagia presenza del film It – Capitolo 2. Proseguono le riprese a Port Hope, in Ontario, ma quelle del protagonista Bill Skarsgård, nei panni del pagliaccio demoniaco, si sono già concluse. Qualche tempo fa uno scatto rubato dal set ci ha trasportato di nuovo in quella lugubre atmosfera. E’ un omaggio sincero alla volontà di Stephen King, autore dell’omonimo libro cui sono tratti i film.

Il film, in uscita a settembre 2019  nelle sale, ci trasporterà avanti di 30 anni rispetto alla precedente pellicola. Gli amici del Club dei Perdenti sono ormai adulti tale da far cambiare completamente il cast che ora comprende anche Jessica Chastain. Interprete della bella Beverly Marsh, ha sostituito una giovanissima Sophia Lillis del primo capitolo.

It cinematown.it

Il regista ha infatti condiviso con lei una foto sul suo profilo Instagram. Lei è solare e decisamente divertita, completamente ricoperta di sangue finto che cola da testa e braccia. Andy Muschietti, regista del genere horror, condivide l’ironia del momento e sottolinea quanto per l’attrice sia divertente “spalmarsi” su lui stesso cospargendolo di sangue finto.

 

Come se non bastasse il sangue finto, durante le riprese, l’attore del sequel, James McAvoy racconta dell’infortunio subito durante una lotta contro Pennywise. Dopo un impacco freddo con tanto di buste di ghiaccio sulle gambe e un po’ di riposo, non ha mancato di avvisare i fan sul suo recupero.

Skarsgård, interprete del pagliaccio danzante, ha recentemente raccontato che è stato “strano e surreale” filmare con i membri del cast adulto perché “alcuni di loro sono davvero grandi star, (…) sono entusiasti e mi sono divertito un sacco con tutti loro. Sicuramente sarà un’esperienza di ripresa molto diversa essendo fra adulti. Sono tutte persone davvero fantastiche e di talento, quindi penso che porteranno molto sulla scena.”

Leggi anche: Hollywood Walk of Fame: le grandi star assenti nel firmamento di cemento