Nonostante sia stato rinchiuso e sconfitto, i dialoghi di Negan saranno più presenti che mai nella nuova stagione di The Walking Dead.
Il cattivo dello show, interpretato da Jeffrey Dean Morgan e comparso la prima volta nel finale della sesta stagione dello show ha una forte passione per i dialoghi lunghi e significativi, mentre se ne va in giro minacciando Rick ed il suo gruppo di sopravvissuti. Una passione messa in mostra fin da subito. Nelle due stagioni che sono seguite, la sua reputazione si è andata solidificando e i suoi lunghi dialoghi pieni di arroganza che riescono a degradare e manipolare chiunque sono stati una costante.
Questa cosa continuerà”, dice Morgan al ComicBook.com. “Ogni volta che vedo che sono in un episodio, ve lo giuro, sono 42 pagine di dialogo. Con l’eccezione, forse dell’episodio 9×02”.
Ma mentre la voce di Negan si sentirà piuttosto spesso nella nona stagione, le musiche che fischietta potrebbero essere differenti. Essere sconfitto e venire rinchiuso in prigione alla fine dell’ottava stagione avrà le sue ripercussioni sul personaggio.

Penso che ciò che è stato interessante per me è vedere la vulnerabilità di Negan. L’unica eccezione è quella della prima scena che avete visto voi, in cui viene incastrato, penso, e poi rinchiuso per diverso tempo. Credo che nessuno interagisca con lui, ad eccezione di Rick che viene giù e dice: “Ehi, non abbiamo fatto questa cosa per un po’, fare conversazione”.

The Walking Dead, CinemaTown.it

Tale scena verrà trasmessa nel secondo episodio della nona stagione dello show in onda su AMC.
Morgan spiega ancora:

Probabilmente Negan vive per questo. È tutto ciò a cui pensa. “Per favore, Rick, vieni qua giù”. Questo è quello che accade quando acquista un po’ di spavalderia. Mentre combatte questa battaglia interna, cerca di capire…. Penso che inizi a dare di matto. Quando le quattro mura della prigione si sono chiuse sopra di lui, ha iniziato a lottare per cercare di mantenere un briciolo di sanità mentale. E non andrà bene. È abituato a interagire con un gruppo di persone e a montare scenette. Impossibilitato a fare ciò, la sua psiche ne risente. Sta attraversando un bruttissimo momento.

A rendere le cose persino peggiori per il personaggio è la struttura della prigione, un bunker sotterraneo, caldo e stretto. Comunque sia, il set è solo quello e sarà proprio lì che Negan farà le sue performance.

“Non penso nemmeno che mangi bene”, continua Morgan. “Men che meno riesce a parlare con le persone. E queste sono le cose importanti per Negan. È un periodo difficile. Aggiungiamoci pure le riprese in quella piccolissima cella… È stato un lungo anno per me!”

Fear The Walking Dead, spin-off della serie, verrà trasmesso domenica alle 21 su AMC. The Walking Dead torna invece per la sua nona stagione il 7 Ottobre. Per altri aggiornamenti e informazioni interne seguite @BrandonDavisBD su Twitter.

Leggi Anche: The Walking Dead: Ryan Hurst sarà Beta nella serie TV