E’ ora ufficiale. Il Gladiatore torna con un sequel ma senza la presenza di Russel Crowe. Sembra infatti che la storia sarà incentrata su Lucio Vero, già comparso nello storico film, figlio di Lucilla e nipote di Commodo. La storia verterà appunto su un Lucio adulto ma il film è in fase di scrittura quindi ancora non si sa niente riguardo la trama. Lucio era entrato in contatto nel film Il Gladiatore con Maximus interpretato da Russel Crowe e ne era rimasto piuttosto affascinato per le sue doti da gladiatore e lo si ricorda anche per l’ultima scena nel film.

Il film, diretto da Ridley Scott, uscì 18 anni fa con attori protagonisti Russel Crowe nel ruolo del gladiatore e Joaquin Pheonix nel ruolo di Commodo. Quest’ultimo, pur ottenere il ruolo di Imperatore, uccise il padre Marco Aurelio. Maximus, il fedele generale romano, non stette agli ordini di Commodo e, fuggendo dai sicari, venne ridotto a schiavitù fino a diventare un gladiatore. Il gladiatore che riuscì a compiere la sua vendetta su colui che gli aveva sterminato la famiglia. In un epico scontro finale nell’arena del Colosseo, Maximo si ritrova l’ormai imperatore Commodo ed entrambi troveranno la morte ma solo Maximo ne uscirà come vero vincitore.

Il film ottenne un enorme successo al botteghino ed ottenne da parte della critica recensioni positive e vinse ben cinque Oscar. Era già un po’ di tempo che si parlava di un sequel. Ridley Scott tornerà alla regia accompagnato dallo sceneggiatore Peter Craig, autore anche del sequel di Top Gun con Tom Cruise. Non ci resta che attendere che arrivi qualche notizia in più riguardo la trama e speriamo che il sequel renda onore a quel film che resterà nella storia del cinema per averci fatto appassionare, emozionare alle vicende di Massimo Decimo Meridio.

“E al mio segnale scatenate l’inferno”

LEGGI ANCHE: Avatar: rivelati i possibili titoli dei sequel del film di James Cameron