La Fox 11 di Los Angeles ha localizzato e intervistato Martin Sheen e la moglie Janet nella notte di venerdì, dopo che il figlio Charlie aveva segnalato la sparizione di entrambi su Twitter. Quando un reporter di Fox 11 ha rintracciato Martin a Zuma Beach, dove era stato evacuato ieri ed era rimasto per tutta la giornata, ha prontamente informato l’attore in merito alla preoccupazione crescente dei propri parenti.

A seguito di ciò, Martin Sheen ha così colto l’opportunità per mandare un messaggio ai figli.

Emilio, Ramon, Renee, Charlie, stiamo bene, siamo a Zuma Beach e probabilmente dormiremo in macchina stanotte. Va tutto bene. Speriamo che valga lo stesso per voi. E grazie a questi uomini, membri della Screen Actor’s Guild, per averci dato l’opportunità di contattarvi.

La moglie Janet non appare nel video, ma è stata menzionata dal reporter della Fox. Il messaggio inviato nelle ore precedenti dal figlio, Charlie Sheen, era stato ampiamente diffuso sul web.

Non riesco a contattare i miei genitori, Martin e Janet Sheen… se qualcuno li avvista, per favore me lo faccia sapere, in questo orribile scenario.

Durante l’intervista rilasciata alla Fox, il protagonista di Apocalypse Now aveva inoltre aggiunto di aver salvato dalla casa solo delle cibarie e nient’altro. Avrebbe voluto portare via anche i passaporti, ma essendosene dimenticato non potrà muoversi, per lo meno oltreoceano, per un po’.

Nessuno è morto. Nessuno è disperso, per quanto ne sappiamo, qui in Malibu, Oak Park, Thousand Oaks o Westlake Village. – ha concluso Sheen – Ora dobbiamo solamente riconnetterci, ricostruire e ripensare a ciò che vogliamo fare delle nostre vite.

Oltre a Martin, anche altre star sono state evacuate dalle rispettive abitazioni senza conseguenze a seguito dell’incendio di Woolsey. Tra queste ricordiamo Rainn Wilson, Kim Kardashian West e Lady Gaga.

Leggi Anche: Netflix: in cantiere una serie di anime dedicati a Pacific Rim e Altered Carbon