Marvel: il film su Vedova Nera potrebbe essere vietato ai minori

marvel cinematown.it

Alcuni rumor indicano la forte possibilità che la Marvel possa produrre alcuni film con rating R, tra cui Vedova Nera con Scarlett Johansson


Il film standalone dedicato a Natasha Romanoff, alias Vedova Nera, dovrebbe arrivare per la fine del 2020 nei cinema di tutto il mondo, con protagonista la star Scarlett Johansson. Al momento le indiscrezioni legate al film non sono molte, ma ce n’è una che sta circolando in rete nelle ultime ore, che avrebbe davvero dell’incredibile.

Secondo alcuni rumor, infatti, il film potrebbe uscire con un rating R, ovvero vietato ai minori. Questo, almeno, stando al report di The Hashtag Show, sito di informazione cinematografica. Ecco cosa afferma il network.

Ecco una cosa che, forse, non è mai stata riportata. Quando abbiamo sentito parlare per la prima volta del film sulla Vedova Nera, ho sentito che stavano discutendo della possibilità di renderlo o meno il primo film Marvel Studios vietato ai minori.

Il redattore chiarisce subito, però, che trattasi solamente di un‘indiscrezione, in quanto non sono ancora del tutto chiare le reali intenzioni della Disney in merito. L’articolo, infatti, prosegue in questo modo.

Non stiamo dicendo che sarà vietato ai minori (non c’è modo di sapere cosa abbiano deciso al momento), ma recentemente hanno detto che i film Marvel Studios vietati ai minori sono una possibilità. Quindi se la Vedova Nera finirà per essere vietato ai minori, non restate scioccati.

A raccogliere la notizia, e a precisarla meglio, ci ha pensato Christopher Marc di Omega Underground, il quale ha chiarito la posizione della Disney in merito.

Ragazzi, i Marvel Studios hano un trattamento per un reboot di Blase in mano dal 2013 e recentemente sia Kevin Feige che Bob Iger hanno affermato che vogliono continuare a fare film su Deadpool. Quindi nessuna rivelazione sul fatto che ci sono discussioni su film vietati ai minori. Bob Iger stesso ha fatto allusioni a dei possibili film con il rating R prodotti dai Marvel Studios qualche mese fa.

Marc continua la dichiarazione, affermando:

La gente perde la memoria facilmente. La Disney con Touchstone, Miramax e Dimension ha distribuito film come The Rock, Kill Bill, Clerks e Scream. La Disney potrebbe facilmente tornare a quel pensiero perché ha una compagnia come la Fox che ora può distribuirli e perché i film vietati ai minori fanno soldi.

Il commento finisce con un’aggiunta ironica del giornalista.

E poi la Disney non realizza prodotti vietati ai minori. Sì, tranne quei sei serial Marvel violentissimi su Netflix. ABC (cioè Disney) e Marvel li hanno realizzati, Netflix li ha solo distribuiti. […] e fun fact: quando Kingsman: The Great Game uscirà, questo sarà prodotto da Disney. E sarà vietato ai minori.

Leggi Anche: Avengers – Endgame: rilasciato il trailer