Il toto-nomination per gli Oscar 2019 sta per terminare. La mattina del 22 gennaio infatti usciranno ufficialmente i titoli dei film in corsa per conquistare almeno una delle tanto ambite statuette dorate.

Tuttavia nel corso delle ultime settimane già si è vociferato qualcosa riguardo alle nomination agli Oscar 2019 ed ai titoli del film che potremmo vedere nel corso della cerimonia di premiazione.

Oscar 2019: i titoli in gara

Tra i titoli più gettonati per la prossima edizione degli Oscar ci sono Bohemian Rhapsodypellicola vincitrice ai Golden Globes, Roma di Alfonso Cuaron, La Favorita di Yorgos Lanthimos e Vice- l’uomo nell’ombra

Altri titoli che fanno notizia sono A star is bornche già aveva partecipato ai Golden Globes con scarsi risultati, ed ancora Il primo refilm belga-italiano che vuole raccontare in modo completamente nuovo la storia della nascita di Roma, Black Pantheracclamato da pubblico e critica per importanza sociale, effetti speciali e costumi.

Tutti questi titoli potrebbero portare a casa più di una statuetta. La performance di Rami Malek, che già era stato premiato come attore protagonista in un film drammatico durante i Golden Globe,  potrebbe soffiare di nuovo il premio a Lady Gaga, data come possibile vincitrice del premio grazie alla sua performance in A star is born o battere addirittura Christian Bale, osannato per la sua interpretazione in Vice.

Un titolo che in questi giorni sta rischiando parecchio è Green Book, acclamato dalla critica ma che rischia l’esclusione a causa di un commento razzista fatto dallo sceneggiatore del film, Nick Vallelonga.

Si tratta di un’accusa pesante, soprattutto durante questi Oscar 2019, già toccati dal razzismo: l’attore e comico Kevin Hart, scelto dall’Academy come conduttore di questa edizione degli Oscar 2019, ha infatti rinunciato al suo ruolo dopo l’accusa di omofobia nata dopo alcune sue dichiarazioni su Twitter risalenti a quasi 10 anni fa.

Tutte ipotesi per ora, che saranno verificate il prossimo 22 gennaio 2019.