I servizi streaming ormai stanno spopolando negli ultimi anni, gran parte degli amanti del cinema e delle serie hanno un qualche tipo di abbonamento e possono guardarsi le loro serie preferite o gli ultimi film usciti, comodamente sul divano e in HD. Potrebbe quasi essere arrivata la fine del cinema tradizionale.
Sky on demand, Netflix, Amazon Prime, YouTube Premium, Disney+ e ora, a quanto pare, anche Apple sta per dare il suo contributo.
Infatti, proprio oggi, lunedì 25 Marzo alle ore 18:00 (ora italiana), Tim Cook salirà sul palco dello Steve Jobs Theater e presenterà al mondo il nuovo servizio di streaming video on demand della mela morsicata.
It’s show time è la tagline che accompagna l’evento e non lascia spazio a dubbi. Un diretto riferimento a questa nuova realtà pronta ad affiancare grandi nomi come Netflix e Amazon Prime Video. Ricordiamo che nel 2006 la stessa frase aveva preceduto la presentazione di iTV, il prodotto che ora tutti conosciamo come AppleTV. L’uso della stessa tagline presuppone quindi il proseguimento di un discorso iniziato più di 10 anni fa.

Apple è pronta quindi per un’ulteriore evoluzione, il passaggio da produttore di tecnologia a distributore di contenuti. Durante la presentazione è prevista la partecipazione di nomi di spicco del patinato mondo di Hollywood, che molto probabilmente presenteranno alcuni degli show originali già annunciati, che coinvolgono grandi nomi come Chris Evans, J.J. Abrams, Jason Momoa, M. Night Shyamalan e Damien Chazelle.
I dettagli al momento sono veramente pochi. Secondo alcune indiscrezioni le produzioni originali Apple saranno gratuite per i clienti della mela morsicata (o per chi possiede una Apple TV). Queste voci però sono state recentemente smentite, secondo gli ultimi report Apple proporrà ai suoi clienti un abbonamento mensile sullo stile di Netflix (9,99 dollari al mese a quanto pare) o la possibilità di pagare per un singolo evento.

Pochissime certezze al momento, come è stato detto al Matinée della domenica di Cineguru, sembra che Apple punti a qualcosa di più che un solo servizio di streaming.

Ancora una volta si parla di reinventare la TV ed è chiaro che dovrebbero essere diversi i servizi che entreranno a far parte della sua offerta così come già oggi sono molte e diverse le applicazioni cui è possibile accedere attraverso la Apple TV. Che Apple abbia già fatto il passo in avanti di creare dei “bundle” di servizi di terzi e quindi offrire degli abbonamenti cumulati che raggruppino servizi diversi?

Sembra di sì e tra i nomi tirati in ballo ci sono Hbo, Starz e Showtime. In ogni caso, lo scopriremo presto.
Ovviamente il keynote non riguarderà solo questo. Anche se l’evento sembra focalizzato sui servizi, in molti si aspettano le presentazioni di prodotti come i nuovi AirPods o la base di ricarica wireless AirPower. Ma la nostra attenzione è tutta rivolta al nuovo servizio di streaming.
A partire dalle ore 18:00 si potrà seguire la presentazione QUI. 

Leggi Anche: La caduta dell’impero americano: il poster ufficiale del nuovo film di Denys Arcand, rilasciato da Parthènos