Chris Pratt ha parlato del ritorno del regista James Gunn, mentre veniva intervistato da People, sul tappeto rosso dell’anteprima mondiale di Avengers: Endgame. In origine, Pratt aveva firmato una lettera con i membri del cast che esortavano la Disney a riconsiderare il licenziamento di Gunn. Il regista è stato ufficialmente reintegrato da Disney il 15 marzo.

“Ero così entusiasta, così emozionato.” Ha detto Pratt riguardo la riassunzione di Gunn. “Penso che sia la mossa giusta, sono davvero dalla sua parte. Sono orgoglioso di Disney per aver ingaggiato di nuovo James e alla fine sono stato contento non solo per noi, ma anche per i fan. Penso che concluderà la trilogia nel migliore dei modi.”

Gunn aveva sviluppato Guardiani della Galassia Vol.3 quando le battute controverse che aveva fatto su Twitter oltre un decennio fa, sono riemerse online, e la Disney ha reagito tagliando i legami con lui. All’epoca, la notizia di Gunn è stata così scioccante che Pratt ha dichiarato di aver cancellato le sue apparizioni alle conferenze stampa di The Lego Movie 2, in modo che non dovesse parlarne. Ci si aspettava come sempre che Disney usasse la sceneggiatura di Gunn e alla fine ha permesso a quest’ultimo di tornare in veste di regista.

Guardiani della Galassia Vol.3 dovrebbe essere una parte della quarta fase dell’universo cinematografico Marvel. Tra il licenziamento e il suo ritorno, Gunn è stato ingaggiato dalla Warner Bros. per dirigere una nuova Suicide Squad come parte del DC Extended Universe. Il regista gestirà il progetto prima di tornare alla MCU con il suo nuovo film.

La Disney distribuirà Endgame nei cinema americani il 26 aprile.

LEGGI ANCHE – Zoe Saldana: “Sono fiera di Disney per aver reintegrato James Gunn”