Kevin Feige: «i fan hanno fatto gruppo contro gli spoiler di “Endgame”, ma la pirateria ce la sta mettendo tutta»

kevin feige cinematown.it

Nonostante l’impegno dei fan, dei Fratelli Russo, di Kevin Feige e della Disney, la pirateria sta facendo di tutto per diffondere Avengers: Endgame.


Alcune scene di Avengers: Endgame sono state piratate online all’inizio di aprile, scatenando i commenti e le pubblicazioni su siti internet che hanno rovinato il clima di segretezza attorno al capitolo finale più atteso del Marvel Cinematic Universe. Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha sottolineato la gravità di questi eventi mentre ne discuteva all’Associated Press sul red carpet del film. Questi atti di pirateria hanno sì scoraggiato gli addetti ai lavori, ma hanno rafforzato ulteriormente la resistenza dei fan agli spoiler, evento che ha rincuorato Kevin Feige.

Non ero contento di quel che era successo. Non è né bello né divertente. La risposta dei fan, però, è stata quella che mi aspettavo. Si sono totalmente chiusi facendosi forza, non guardando queste anticipazioni per non rovinarsi nulla e non spoilerare con nessuno.

Subito dopo questi eventi spiacevoli, i Fratelli Russo hanno pubblicato una lettera aperta sui social network, invitando i fan a non spoilerare nulla anche dopo averlo visto al cinema. L’hashtag #DontSpoilTheEndgame è diventato immediatamente virale, col commento dei Russo che citava:

Poiché molti di voi hanno messo il vostro tempo, i vostri cuori e le vostre anime in queste storie, stiamo ancora una volta chiedendo il vostro aiuto. Quando vedrete Endgame, nelle prossime settimane, vi preghiamo di non spoilerarlo agli altri, allo stesso modo in cui non vorreste che venisse spoilerato a voi. Ricordatevi che Thanos esige ancora il vostro silenzio.

Sfortunatamente per Kevin Feige, la pirateria non ha smesso di attanagliarlo. In Cina, dove il film è sulla buona strada per battere il record del primo giorno di distribuzione a quota 100 milioni di dollari, alcuni utenti hanno caricato su molti siti di streaming pirata una copia del film in lingua inglese registrata al cinema, divenendo così disponibile in tutto il mondo già dal 24 aprile, durante le ore pomeridiane. Il film dovrebbe battere il record casalingo registrato da Infinity War, con esperti di marketing che prevedono un guadagno di 100 milioni di dollari al giorno nel primo weekend di rilascio.

LEGGI ANCHE – Kevin Feige: «le nuove serie Marvel si intrecceranno coi film in modi mai visti prima»