Ancora prima di essere Scarlet Witch o Martha Marcy May Marlene, Elizabeth Olsen ha avuto la possibilità di essere Daenerys Targaryen in Game of Thrones. Ecco cosa ha rivelato a Vulture:

Quando ho iniziato a lavorare, ho fatto un provino per tutto, perché mi piace fare audizioni. E ho fatto un provino per Khaleesi. L’ho dimenticato. È stata l’audizione più imbarazzante che abbia mai avuto. Come parte della prova, mi è stato chiesto di eseguire un monologo che si svolge alla fine della prima stagione, da dopo che il personaggio è stato bruciato. E sta facendo questo discorso a migliaia di persone su come sia la loro regina. Non sapevano se volevano un accento britannico o meno, quindi ho recitato con entrambi. È stato terribile. Ogni volta che qualcuno dice: “Raccontami la storia di una brutta audizione” questa è una che ricordo bene.

All’inizio, neanche Emilia Clarke ha avuto il ruolo. Tamzin Merchant ha interpretato Dany nel pilot originale, che è stato accolto così male che la HBO ha chiesto di ripetere le riprese. Non è stato l’unico ruolo che ha avuto bisogno di cambiare attore, visto che Michelle Fairley ha sostituito Jennifer Ehle nel ruolo di Catelyn Stark. Olsen alla fine si è fatta strada verso la televisione con la serie di Facebook Watch Sorry for your loss, che potrebbe farle guadagnare un Emmy. Fortunatamente, la brutta esperienza dell’attrice non le ha impedito di essere ossessionata da Game of Thrones, e ha dichiarato:

Sono così appassionata di Game of Thrones che tutto quello a cui riesco a pensare è Kit Harington. Voglio dire, mi fatto il lavaggio del cervello.

Dopo otto stagioni, questa sera andrà in onda su HBO il finale della serie di Game of Thrones.

LEGGI ANCHE – Game of Thrones: una petizione su change.org chiede il remake dell’ultima stagione (QUI)