Una petizione portata avanti da un fan infuriato chiede a HBO di rifare la stagione finale di Game of Thrones ed è stata firmata da ben 450.000 persone e ad esserne il target sono gli showrunner David Benioff e D.B. Weiss, dichiarando che i due, che hanno guidato il “capolavoro” della HBO fin dagli inizi:

hanno dimostrato di essere degli scrittori tristemente incompetenti quando non hanno del materiale che funga da fonte (e.g. i libri) su cui fare affidamento.

La serie ha iniziato ad avere la sua autonomia dalla sesta stagione, quando si è allontanata dai libri di George R.R. Martin, ancora in lavorazione.
La petizione online è partita da Change.org da un utente chiamato Dylan D. e si chiama Remake Game of Thrones season 8 with competent writers (rifate l’ottava stagione di Game of Thrones con autori competenti) e dice che i fan della hit di successo meritano una “stagione finale che abbia senso”.
Questa petizione è stata creata a seguito della puntata di lunedì, Le campane, quinto episodio e penultimo anche, che ha portato a forti reazioni negative da parte dei fan online riguardo le azioni di Daenerys Targaryen (Emilia Clarke) e Jamie Lannister (Nikolaj Coster-Waldau). Nella sua recensione, il giornale britannico Telegraph ha detto che la serie è stata rovinata senza possibilità di essere sistemata.

La petizione originariamente era partita con l’obiettivo di raccogliere 15.000 firma che sono state raggiunte mercoledì. In seguito, lo scopo è diventato arrivare a 300.000 e questo è avvenuto giovedì, e adesso si vuole arrivare a mezzo milione di firme. Alle 8.30 di mattina (fuso orario degli Stati Uniti) si è arrivati a 350.000 fan che hanno firmato per rifare l’ultima stagione di Game of Thrones, e i numeri continuano a crescere rapidamente.
La reazione dei fan a questa stagione del fantasty epico è piuttosto mista, con lamentele che prendono di mira tutto, dal trattamento verso i personaggi alla cinematografia.
Jessica Chastain è tra le celebrità che rimprovera lo show per il suo uso di stupri e torture subite da Sansa Stark (Sophie Turner) nella stagione precedente come motivi della sua crescita e della sua attuale scaltrezza.

Lo stupro non è un’arma per far diventare un personaggio più forte. Una donna non deve essere resa vittima per diventare una farfalla.

Ha detto la Chastain su Twitter dopo l’episodio 4, Gli ultimi degli Stark.

Il terzo episodio, La lunga notte, è sepolto sotto pesanti critiche per l’illuminazione: i fan si sono lamentati che era troppo difficile capire cosa stesse succedendo.
Gli appassionati hanno anche mostrato sui social media un errore presente nell’episodio 4 che mostra una tazza di caffè sul tavolo davanti a Emilia Clarke, che però è stata rimossa digitalmente per la versione streaming.

Tuttavia questa gogna online non sembra turbare troppo la HBO, data la percentuale di visualizzazioni che lo show continua a generare.
Le campane ha ottenuto il raiting più alto nella storia dello show: è stato viso da 12.5 milioni di spettatori negli USA alla sua prima messa in onda e da 18.4 milioni su altre piattaforme HBO. Nonostante le reazioni negative all’episodio, i numeri sembra che sorpasseranno nell’episodio finale, che andrà in onda il 20 di Maggio.
All’inizio di questa settimana, il CEO della Disney, Bob Iger, ha confermato che il prossimo film di Star Wars, previsto per Dicembre 2022, verrà diretto da Benioff e Weiss.

Dylan D., il creatore della petizione, ci fa sapere che non pensa che la sua petizione avrà successo con una nota che dice:

Invertite le mie aspettative e fatelo diventare realtà, HBO.

Come direbbe Daenerys? Dracarys e si rifà tutto daccapo.

Leggi anche – Game of Thrones: secondo Euron Greyjoy non si può accontentare tutti