Per la sezione DOC al Cinema Massimo – MNC la regista Giulia Sodi presenta al pubblico mercoledì 22 maggio alle ore 20.30 il suo documentario Tra il cane e il lupo, un percorso nella memoria collettiva e nel ricordo personale del periodo del ’68. Al termine della proiezione incontro con la regista e lo storico Giovanni De Luna. Modera Sebastiano Pucciarelli (conduttore di TV Talk – RaiTre). Il costo del biglietto d’ingresso è di 6 e 4 euro.

Giulia Sodi

Tra il cane e il lupo

(Italia 2019, 83’, DCP, col.)

Il film utilizza le generazioni di una famiglia per raccontare il continuo intrecciarsi di memoria collettiva e ricordo personale: Giulia, figlia e protagonista dell’indagine; Ranuccio, padre e al contempo membro del Collettivo; Anita, figlia e nipote di sei anni, distante ma mai assente. La voce della regista e le sue riflessioni si alternano ai film di proprietà del Collettivo Cinema Militante di Milano attivo nel ’68. Il titolo prende spunto dal soggetto di una fiction proposta dal critico Goffredo Fofi al Collettivo nel 1978, ma mai realizzata.

Il programma completo dell’evento è disponibile sul sito ufficiale del Museo Nazionale del Cinema. In esso, vi sono i prestigiosi progetti internazionali di Markus Imhoof (Eldorado), Hans Block e Moritz Riesewieck (Quello che i social non dicono – The Cleaners), Ian Bonhôte e Peter Ettedgui (Alexander McQueen. Il genio della moda).

Leggi anche: Il Museo Nazionale del Cinema festeggia i dieci milioni di visitatori