Eyes Wide Shut: il cameo segreto di Cate Blanchett nella scena dell’orgia

eyes wide shut cinematown.it

A distanza di 20 anni dall’uscita nelle sale, Eyes Wide Shut torna a far discutere. Pare infatti che anche Cate Blanchett ebbe un cameo nel film.


Eyes Wide Shut è l’ultimo, grande capolavoro della filmografia di un gigante come Stanley Kubrick. Oggi, a distanza di 20 anni dall’uscita nei cinema mondiali, arriva una inaspettata rivelazione. Pare infatti che tra le star presenti nella pellicola figurasse anche Cate Blanchett. A svelare il retroscena è stato Leon Vitali, assistente del regista, che ha anche spiegato che il cameo si svolse nella celeberrima scena dell’orgia in maschera. La star di Carol prestava la voce ad una delle donne a volto coperto, interpretata nel film da Abigail Good.

Volevamo una voce calda e sensuale, che allo stesso tempo potesse essere parte del rituale. Stanley stesso aveva parlato di questa voce e delle caratteristiche che avrebbe dovuto avere. Dopo la sua morte, io stavo cercando qualcuno. E furono Tom Cruise e Nicole Kidman a suggerirmi di contattare Cate. Lei viveva in Inghilterra all’epoca, e venne ai Pinewood Studios per registrare le sue battute.

In quell’anno, parliamo del 1999, la Blanchett era un astro nascente della cinematografia statunitense, avendo girato film come Oscar e Lucinda, uscito proprio pochi mesi prima di Eyes Wide Shut. Prese parte anche a Elizabeth, in cui interpretò la regina Elisabetta I d’Inghilterra. Trattasi dunque di una rivelazione decisamente curiosa ed affascinante. Venire a conoscenza di fatti del genere porta a voler rivedere questi classici senza tempo, facendo più attenzione ad altri dettagli che potrebbero essere sfuggiti.

Eyes Wide Shut uscì nel 1999 e fu prodotto, co-scritto e diretto da Stanley Kubrick, alla sua ultima fatica registica. Tratto dal romanzo Doppio Sogno di Arthur Schnitzler, uscì postumo negli states il 16 luglio 1999 e fu presentato in anteprima europea alla 56^ Mostra Internazionale del Cinema di Venezia il 1° settembre dello stesso anno. Fu inoltre l’ultima pellicola in cui Tom Cruise e Nicole Kidman collaborarono congiuntamente.

Leggi Anche – 2001: Odissea nello spazio, la spiegazione dell’enigmatico e criptico finale