All’interno del programma di Fo.To., Fotografi a TorinoArtissima presenta al Cinema Massimo – MNC il docu-film dell’artista Rä di Martino Piper 100 (Breve storia del Piper di Torino – 1966-1969 – in 100 frammenti). Dopo la proiezione incontro con l’artista Rä di MartinoPaola Nicolin (curatrice del progetto “Piper. Learning at the discotheque” ad Artissima 2017) e Ilaria Bonacossa (direttrice di Artissima). L’evento presso la mostra Fotografi a Torino è ad ingresso libero, tutte le informazioni sono presenti sul sito ufficiale del Museo Nazionale del Cinema. Attivo dal 1966 al 1969, il Piper di Torino, famosa discoteca progettata da Pietro Derossi con Giorgio Ceretti e Riccardo Rosso, rimane ancora oggi un modello internazionale di spazio non istituzionale per l’arte contemporanea.

Non una semplice discoteca ma un vero e proprio centro culturale autogestito ispirato alle ricerche radicali inglesi e americane della seconda metà degli anni Sessanta e in cui si ritrovarono Michelangelo Pistoletto, Alighiero Boetti, Piero Gilardi, Gianni Piacentino, Clino Castelli, Gilberto Zorio, Anne Marie Sauzeau, Mario e Marisa Merz, Carlo Colnaghi, Carlo Quartucci, Patty Pravo, Massimo Pellegrini, Giancarlo Bignardi, Giorgio Bergami, Tonino Conte, Sergio Liberovici, Le Stelle di Mario Schifano, Living Theater, Human Family, Equipe 84, Carmelo Bene. Per realizzare il suo film Rä di Martino ha lavorato utilizzando materiali d’archivio, tra cui fotografie, diapositive e racconti e attingendo a preziose testimonianze d’epoca. Il progetto, nato con la collaborazione e il supporto di Artissima, la Fondazione Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” e l’Archivio Nazionale Cinema Impresa CSC, è stato sviluppando grazie al supporto della Galleria Monica de Cardenas, la Collezione Gino e Antonella Viliani e grazie al Fellow’s Project Fund dell’American Academy in Rome.

Leggi anche: Abel Ferrara – Alive in France presentato al Museo Nazionale del Cinema