Il Final Cut di Apocalypse Now arriva nei The Space Cinema per un’uscita evento il 14, 15 e 16 ottobre, per festeggiare il 40° anniversario del film realizzato nel 1979 da Francis Ford Coppola. Restaurato da American Zoetrope al laboratorio Roundabout, Apocalypse Now – Final Cut, secondo Coppola, dopo la prima versione del 1979 e la più recente Redux del 2003, è finalmente la versione “perfetta” di quello che viene considerato il capolavoro monumentale del grande regista. Un restauro importante ma rispettoso quello di Apocalypse Now – Final Cut: pur dialogando con il passato, il ritrovato film non ha cancellato le tracce del tempo. Partendo, per la prima volta, dal vero e proprio negativo, il team di restauratori è riuscito ad ottenere la migliore qualità possibile. I dettagli sono stati resi ancora più nitidi sempre nel totale rispetto della complessa costruzione voluta nell’originale del 1979.

L’unica parte dove si è intervenuti leggermente di più è stata la prima inquadratura, l’apertura iconica con la linea di palme mosse dal vento sovrastate da un cielo rossastro. L’intervento sull’audio ha contribuito a creare un ambiente sonoro vivo, dinamico, caldo. Un lavoro che ha saputo soddisfare le esigenze di Coppola e che rispetto ai 153 minuti dell’edizione originale e i 202 minuti di Apocalypse Now Redux si presenta oggi nella definitiva versione restaurata di 183 minuti, la versione “perfetta” stando alle parole dello stesso regista. Sarà possibile assistere ad Apocalypse Now – Final Cut anche con The Space Pass, l’abbonamento che consente la visione di tutti i film ed eventi in programmazione ogni giorno nei cinema The Space a soli 16,90 euro al mese. Le prevendite per acquistare i titoli di ingresso alla proiezione sono aperte e disponibili sull’app ufficiale The Space Cinema e sul sito al seguente link.

Leggi anche: Joker proiettato in lingua originale nei The Space Cinema