Martin Scorsese afferma che sebbene abbia provato a guardarli, i film Marvel non sono cinema. Con oltre mezzo secolo di film alle spalle, il regista ha innegabilmente guadagnato il posto come uno dei più grandi registi della storia del cinema. Un cinefilo nel vero senso della parola, Scorsese ha amato i film per tutta la sua vita e l’influenza delle vaste esperienze cinematografiche che ha raccolto nel corso degli anni è profondamente sentita nel lavoro che produce. A 76 anni, pubblicherà il suo ultimo film il mese prossimo: l’attesissimo The Irishman, che riunisce grandi personaggi come Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci. Mentre l’opinione di Scorsese sul cinema è stata spesso richiesta dai giornalisti e dai cineasti dello spettacolo, è più comune sentire il famoso regista parlare dei film (vecchi o nuovi) che gli piacciono di quelli che non gli piacciono. Più di recente durante un’intervista con Empire, tuttavia, Scorsese ha espresso le sue opinioni sui film Marvel. Quando venne fuori l’argomento del Marvel Cinematic Universe, Scorsese ebbe il seguente da dire:

Non li vedo. Ci ho provato, sapete? Ma questo non è cinema. Onestamente, la cosa che più mi ricordano, così come sono fatti, con gli attori che fanno il meglio che possono in queste circostanze, sono i parchi a tema. Non è il cinema degli esseri umani che cercano di trasmettere esperienze emotive e psicologiche a un altro essere umano.

È chiaro che Martin Scorsese prende sul serio il suo cinema e mentre sembra che abbia dato una possibilità ai film dei fumetti, semplicemente non sono all’altezza del suo standard di cinema e degli effetti che dovrebbe avere sul pubblico. Per alcuni sarà forse facile respingere le opinioni di Scorsese come quelle di qualcuno i cui gusti si avventurano solo per quanto riguarda i film d’autore, ma semplicemente non è così, né lo è mai stato quando si tratta dell’eclettico amore del cineasta per il cinema. D’altronde le critiche alla MCU o ai film di fumetti in generale non sembrano mai andare bene, quindi i commenti di Scorsese susciteranno sicuramente molta rabbia. È comprensibile fino a un certo punto, ma è importante anche capire che in termini di puro contenuto cinematografico, Martin Scorsese potrebbe avere ragione. I film Marvel occupano il loro posto come intrattenimento: non si può negare che raggiungano grandi prodezze in termini di spettacoli sullo schermo e al botteghino. Per alcuni, questo è tutto ciò che un film dovrebbe essere, ma per coloro che vogliono qualcosa di più dai film che guardano, le parole di Scorsese possono suonare molto vere.

LEGGI ANCHE – Michael Fassbender e Tom Hardy: le controversie carriere parallele delle due star