Trieste Science+Fiction Festival, la manifestazione dedicata al mondo della fantascienza in programma dal 29 ottobre al 3 novembre nel capoluogo giuliano, annuncia tutti i cortometraggi della selezione ufficiale 2019. Un viaggio incredibile negli strani mondi del fantastico: 41 opere, 22 nazioni rappresentate, 20 anteprime, 10 corti italiani, 3 programmi e 1 focus. La selezione ufficiale dei cortometraggi del Trieste Science+Fiction Festival prevede tre programmi e un focus: il Fantastic Shorts, il concorso per il miglior cortometraggio europeo Méliès d’argent in collaborazione con la European Fantastic Film Festivals Federation, Spazio Italia e il focus Polonia.

I cortometraggi della selezione ufficiale del Trieste Science+Fiction Festival sono sempre un’ottima occasione per gettare gli occhi verso l’empireo della fantascienza contemporanea mondiale e per fare luce su quali siano le tendenze e le idee più ricorrenti nello sguardo delle nuove generazioni.  Un programma che abbraccia 22 produzioni nazionali – dal Brasile alla Cina, dalla Russia agli USA, dal Canada al Messico – diverse con due focus, il panorama italiano rappresentata da 10 corti nei tre programmi e un focus speciale sui corti di fantascienza prodotti in Polonia curato dai selezionatori del Zubroffka International Short Film Festival.

Quali sono le parole chiave di quest’anno? Preparate gli #hashtag: epidemia, apocalisse zombi, pianeta devastato, fantasmi, astronave, anime digitalizzate, mondi al collasso, mondi distopici, robot guardiani, disastri naturali, api, unità di piacere sintetiche, macchine misteriose, fisica quantistica, visitatori inattesi, umanoidi, Georges Méliès, cambiamenti climatici, incubo espressionisti, realtà aumentata e regno dei morti!

  • IL PROGRAMMA FANTASTIC SHORTS

DEAD TEENAGER SÉANCE di Dante Vescio e Rodrigo Gasparini (Brasile, 2018) – Anteprima italiana

GILTRUDE’S DWELLING di Jeremy Lutter (Canada, 2018) – Anteprima italiana

ISCHIDADOS. I RISVEGLIATI di Igor De Luigi e Eugenio Villani (Italia, 2019)

MATEO di Fernando Perezgil (Mexico, 2019) – Anteprima italiana

PIPE di Max Isaacson (USA, 2018)

THE LAST PASSENGER (POSLEDNJI PUTNIK) di Janko Djuric (Serbia, 2019) – Anteprima mondiale

SPIRIT OF THE DROWNING GIRLS di Runze Cao (China, 2019)

  • IL PROGRAMMA MÉLIÈS D’ARGENT

Concorso per il miglior cortometraggio europeo

2050 di Alexandra Lupashko (Russia, 2018) – Anteprima italiana

ARTICLE 19-42 di Julien Becker (Lussemburgo, 2019) – Anteprima italiana

L’ AUXILIAIRE di Frédéric Plasman (Belgio, 2018)

AVARYA di Gökalp Gönen (Turchia, 2019)

BEE TOGETHER di Tiago Iúri (Portogallo, 2018) – Anteprima italiana

THE BURDEN (HET JUK) di Nico van den Brink (Olanda, 2019) – Anteprima italiana

CHROMOPHOBIA di Mark Lediard (UK, 2019) – Anteprima italiana

ETERNITY di Anna Sobolevska (Ucraina, 2018)

F FOR FREAKS di Sabine Ehrl (Germania, 2019) – Anteprima italiana

IF <GIRLFRIEND DELUXE> di Steve Moss (UK, 2018) – Anteprima italiana

THE LITTLE ONE (Mališan) di Danilo Bećković (Serbia, 2018) – Anteprima italiana

A LITTLE TASTE di Victor Català (Spagna, 2019) – Anteprima italiana

MOON DROPS di Yoram Ever-Hadani (Serbia/Israele, 2018)

NERO di Jan-David Bolt (Svizzera, 2019) – Anteprima italiana

QUANTUM (QUANTIQUE) di Patrice Gablin (Francia, 2019) – Anteprima mondiale

ROBOT WILL PROTECT YOU di Nicola Piovesan (Estonia, 2018)

SEEDS (Graines) di Hervé Freiburger (Francia, 2018)

STOP INVASIONE di Leopoldo Medugno (Italia, 2019)

THE THIRD HAND di Yoni Weisberg (UK, 2018) – Anteprima italiana

THIS TIME AWAY di Magalì Barbé (UK, 2019) – Anteprima italiana

  • IL PROGRAMMA SPAZIO ITALIA

ALTROMONDO di Matteo Macaluso (Italia, 2018)

CLARK di Andrea Ricciotti (Italia, 2019)

DIVINA MORTIS di Josh Heisenberg (Italia, 2019) –  Anteprima italiana

FANTASMAGORIA di Riccardo Grippo (Italia, 2019) – Anteprima mondiale

GLOBAL W di Matteo Macaluso (Italia, 2019)

N di Iacopo Di Girolamo (Italia, 2018)

NOVAGRAD di Lorenzo Corvino (Italia, 2019) – Anteprima italiana

RAM di Michele Sorrentino Mangini (Italia, 2019)

  • FOCUS POLONIA

KONSTRUKTOR di Piotr Dylewski (Polonia, 2016)

DEER BOY di Katarzyna Gondek, (Polonia, 2017)

CZERN / BLACK di Tomasz Popakul (Polonia, 2016)

DESZCZ / RAIN di Piotr Milczarek (Polonia, 2019)

SOYUZ LUNA di Ewa Radzewicz (Polonia, 2015)

EMPSILLNES di Jakub Grygier (Polonia, 2015)

LEGGI ANCHE: Trieste Science+Fiction Festival dedica un omaggio ad Alien, Matrix e Star Trek