Armie Hammer tornerà a Broadway a partire dall’anno prossimo e farà parte del cast del nuovo dramma di Tracy Letts, The Minutes. Letts, che ha vinto sia un Tony Award che un Premio Pulitzer, si unisce al cast insieme a Blair Brown, K. Todd Freeman, Austin Pendleton e Jessie Mueller. I membri della compagnia che riprendono i loro ruoli dalla premiere teatrale del 2017, sono Ian Barford e Sally Murphy, entrambi attualmente a Broadway nel Linda Vista di Letts. Cliff Chamberlain, che è apparso anche nella produzione originale dell’opera teatrale di Letts, passerà a un ruolo diverso a Broadway. Diretto da Anna D. Shapiro, anche lei vincitrice del Tony Award, inizierà la produzione in anteprima il 25 febbraio 2020 in vista dell’inaugurazione ufficiale del 15 marzo, al Cort Theater. L’incarico di 16 settimane è previsto continuare fino al 14 giugno 2020.

Lo spettacolo è una visione satirica di educazione civica comunale che riflette le divisioni controverse che lacerano il paese e distruggono la democrazia. The Minutes esamina il funzionamento interno di una riunione del consiglio comunale in cui l’ipocrisia, le menzogne, l’avidità e l’ambizione mettono a repentaglio qualsiasi senso di una comunità funzionante. I critici di Chicago hanno definito la commedia una risposta perfetta all’America di Trump, anche se l’attuale occupante della Casa Bianca non è mai stato nominato. Letts reciterà il ruolo del sindaco di Big Cherry, ambientazione fittizia in una piccola città, mentre Hammer, che ha fatto il suo debutto a Broadway la scorsa stagione in Straight White Men, interpreterà un personaggio idealista informatore, appena eletto nel consiglio. I principali produttori sono Jeffrey Richards, Rebecca Gold, Carl Moellenberg, Spencer Ross, Steve Traxler e Jacob Soroken Porter.

LEGGI ANCHE – Oscar 2020: le prime ipotesi sulle nominations delle principali categorie