James Bond: Daniel Craig conferma che No Time To Die sarà il suo ultimo film nei panni di 007

james bond cinematown.it

La notizia era nell’aria già da tempo, ma ora è ufficiale: Daniel Craig lascerà il ruolo di James Bond dopo l’uscita di No Time To Die.


La notizia era già nell’aria da mesi, mancava solo l’ufficialità. Era già dal termine delle riprese di Spectre, infatti, che Daniel Craig aveva dichiarato l’intenzione di mollare il ruolo di James Bond. In un’intervista aveva infatti dichiarato:

Un nuovo film di Bond? Piuttosto mi taglio le vene

Poi però Barbara Broccoli, produttrice della saga di 007, non avendo trovato alternative credibili, lo aveva corteggiato per lunghi mesi, portandolo infine ad accettare di indossare lo smoking per un’ultima volta, in No Time To Die.

Terminate le riprese di questo Bond 25, dunque, l’attore ha ribadito la sua volontà di lasciare il franchise. In un’intervista al magazine tedesco Express ha infatti dichiarato:

Nel futuro qualcun altro lo dovrà interpretare!

Parlando poi di un suo eventuale futuro da regista, è stato ancora più tranchant.

Per amor di Dio, no! Io la sera voglio tornare a casa, mangiare qualcosa e andare a dormire. Se sei un regista, la notte sei ancora con i produttori, sceneggiatori e con chi sa chi al telefono. E poi, dopo due ore di sonno, devi tornare sul set. No, grazie! 

Quando nel 2006 Craig era stato annunciato come nuovo James Bond, in molti avevano storto il naso, criticando in particolare il suo aspetto non attinente ai predecessori. L’altezza scarsa (sotto il metro e ottanta), il colore dei capelli e il volto, più da cattivo che da buono secondo molti, erano i principali elementi. Successivamente, però, i risultati hanno certamente dato ragione a chi lo ha sostenuto. Il suo Bond, molto più moderno dei precedenti, ha infatti stregato i fan con un approccio più dark e meno naif, rendendolo più realistico e più vicino a “colleghi” come Jason Bourne e trattando il tema del terrorismo in maniera più consona, in un mondo che, dopo l’11 settembre, non aveva più molta voglia di scherzare con attentati e bombe. Ad oggi, il suo James Bond ha incassato più di 3 miliardi di dollari al botteghino, battendo nella corsa al box office tutti i suoi illustri predecessori.

Staremo a vedere, dunque, se anche No Time To Die sarà all’altezza dei quattro film precedenti. Ricordiamo che il film uscirà nell’aprile del 2020.

Leggi Anche: Come la realtà influenza il cinema, il caso di James Bond

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it