Diretto da Martin Scorsese, The Irishman condivide molte tematiche con Quei bravi ragazzi. Intanto, entrambi contengono un riferimento al gangster chiamato Crazy Joe. Sia Quei bravi ragazzi sia The Irishman, poi, sono basati su storie reali raccontate da narratori inaffidabili. Per quanto riguarda Quei bravi ragazzi, Scorsese ha adattato il libro Wiseguy, scritto da Nicholas Pileggi nel 1985, racconto del gangster trasformatosi in informatore interpretato da Ray Liotta.

La narrazione si immerge nella New York degli anni ’60 ed è focalizzata sul rapporto del teenager con Jimmy Burke, ribattezzato Jimmy Conway ed interpretato da Robert De Niro. The Irishman, invece, si concentra su un’altra persona, Frank Sheeran, la cui storia e i cui omicidi sono stati raccontati in I Heard You Paint Houses, romanzo del 2004 firmato da Charles Brandt. L’adattamento prodotto da Netflix (per cui Scorsese ha curato anche Rolling Thunder Revue) mostra l’incontro tra Sheeran, Russell Bufalino e Jimmy Hoffa. Nel corso del film, Hoffa conosce in carcere Tony Provenzano. Un flashback rimanda alla pubblica esecuzione di Joseph Columbo ordinata da Joe Gallo aka Crazy Joe. L’omicida fu Jerome Johnson. In effetti, la sequenza sembra essere proprio un omaggio al personaggio inserito nel contesto degli anni ’70 americani e raccontato in Quei bravi ragazzi.

La presentazione del personaggio di De Niro nel film del 1990 è preceduta da un riferimento a Joe Gallo. Attraverso la sua voce narrante, Henry riflette sull’epoca gloriosa precedente alla presa del potere da parte di Crazy Joe. Poi entra in scena De Niro e il film si focalizza sull’incontro di Henry con il mondo criminale. Il riferimento a Crazy Joe riguarda i suoi diversi tentativi di aumentare il proprio potere attraverso una guerra tra gruppi di gangster in lotta tra loro. Dopo aver trascorso un decennio in carcere e aver stretto legami con diversi afroamericani, Gallo è pronto a tornare nuovamente al centro dell’attenzione.

In The Irishman, Sheeran ammette di aver ucciso non solo Hoffa ma anche Crazy Joe. Dopo lo slow-motion su Colombo, Bufalino discute la modalità d’uccisione di Columbo con Sheeran e gli affida questo incarico. E Scorsese costruisce la sequenza dell’omicidio in modo molto simile ad una scena di Taxi Driver. Il regista si dimostra, ancora una volta, come il migliore nella trattazione delle dinamiche del gangster-movie.

LEGGI ANCHE: The Irishman – La recensione del film

Per tutte le notizie sul mondo di Netflix seguite punto Netflix su Facebook
bannerpni