La quinta stagione di Better Call Saul, nonostante qualche pronostico, non sarà l’ultima dello spin-off di Breaking Bad, il quale avrà una sesta e conclusiva serie di episodi prevista per il 2021. Il rilascio della prossima, attesissima da oramai qualche anno, è prevista su AMC dal 23 febbraio, mentre gli abbonati Netflix dovranno aspettare il 2 settembre 2020 per averla in streaming, come confermato sull’account Instagram della serie.

Di Better Call Saul se n’è parlato a lungo e nei modi più disparati sin dalla prima stagione, sorta dalle ceneri di un Breaking Bad che aveva segnato la storia della televisione. La serie, con protagonista Jimmy McGill interpretato da Bob Odenkirk, ha ricostruito con minuziosa precisione l’ascesa di Saul Goodman, dalle sue origini di avvocato dai buoni propositi ad abile assistente di Gus Fring e Walter White.

Sui canali ufficiali di Better Call Saul, nelle ultime ore sono stati rilasciati due nuovi teaser, i quali sembrano poter confermare le aspettative di coloro che non hanno mai dubitato nemmeno per un secondo delle scelte di Gilligan per le ultime stagioni, con dei toni cupi sempre più Breaking Bad e una coppia di protagonisti sempre più vicini al crollo emotivo. Le parole stesse di Jimmy sono altisonanti in questi estratti, recitate con un tono di voce e una mimica facciale che non alludono a nulla di buono per Kim:

Non hai idea di cosa sono in grado di fare!

View this post on Instagram

Anyone else’s heart just skip a beat??

A post shared by Better Call Saul (@bettercallsaulamc) on

View this post on Instagram

Wexler/McGill is starting to sound really good for Kim.

A post shared by Better Call Saul (@bettercallsaulamc) on

Il secondo teaser sembra invece voler trattare più da vicino la definitiva trasformazione di Jimmy in Saul Goodman, attraverso un look sempre più simile a quello definitivo visto in Breaking Bad e delle abitudini a dir poco non ortodosse per un avvocato tradizionale. Sequenze che alludono ancora all’imminente e attesa crisi tra le due anime di Better Call Saul, Jimmy e Kim, i quali dovranno necessariamente affrontare la nuova realtà imposta dal lato oscuro del protagonista, un Saul Goodman oramai padrone delle scene.

LEGGI ANCHE: Il rinnovo di Better Call Saul non è qualcosa di cui gioire – che Gilligan abbia finito le idee?

Per tutte le notizie sul mondo di Netflix seguite punto Netflix su Facebook
bannerpni