Coronavirus: il biopic di Elvis Presley è stato rimandato a data da destinarsi

elvis presley cinematown.it

La produzione del biopic di Elvis Presley, di Baz Luhrmann, è stata sospesa dopo che l’attore Tom Hanks è risultato positivo al test del coronavirus.


La produzione del biopic di Elvis Presley, di Baz Luhrmann, è stata sospesa dopo che l’attore Tom Hanks è risultato positivo al test del coronavirus, la scorsa settimana. In una dichiarazione pubblicata sul suo account Twitter personale, Luhrmann ha confermato che il progetto era stato interrotto e che ora “non è il momento di riprendere la produzione del film”. Il regista australiano, tuttavia, si impegna a tornare alla produzione il prima possibile.

“Tutto procede bene, siamo convinti di tornare qui sulla Gold Coast, riprendendo da dove avevamo interrotto, non appena è il momento giusto”, ha scritto. “In effetti, non stiamo nemmeno eliminando i nostri set, semplicemente bloccando lo spazio creativo nei prossimi giorni. Siamo tutti d’accordo che questo è il momento giusto per le persone di tutto il mondo, di stare a casa, al chiuso, con i loro cari (lavarsi le mani cinque volte al giorno)”, ha aggiunto Luhrmann.

Le riprese principali sarebbero dovute iniziare la prossima settimana, ma allo staff di produzione del film è stato detto di prendersi del tempo libero fino a giugno o luglio, secondo i rapporti locali.

“Nonostante gli sforzi coraggiosi, dovuti agli attuali eventi mondiali, la produzione del film su Elvis non può continuare in questo momento. Inizieremo le riprese principali quando le circostanze lo permetteranno”, ha dichiarato il portavoce della Warner Bros.

Il biopic ancora intitolato, era in pre-produzione sulla Gold Coast australiana quando Hanks e sua moglie Rita Wilson, si sono rivelati positivi al COVID-19. Lunedì scorso, la coppia di Hollywood, era fuori dall’ospedale e continuava a isolarsi in una casa in affitto.

Austin Butler interpreterà Presley nel film, con Maggie Gyllenhaal nei panni di Gladys Presley, la madre del cantante. Hanks interpreterà il ruolo del Colonnello Tom Parker, il manager che controllava ogni aspetto della vita di Presley, e l’attrice australiana Olivia DeJonge interpreterà Priscilla Presley. Il film è descritto come incentrato sull’ascesa alla fama di Presley, con particolare attenzione al rapporto della star con Parker. Il film è previsto in uscita nell’ottobre 2021. Luhrmann sta producendo il film con sua moglie, Catherine Martin. Ha scritto la sceneggiatura con Craig Pearce, con il quale ha scritto anche Il grande Gatsby e Moulin Rouge.

LEGGI ANCHE – Festival di Cannes: ufficialmente posticipata l’edizione 2020 a causa del COVID-19

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it