JJ Abrams difende la sua trilogia: «i sequel di Star Wars sono come poesia»

george lucas jj Abrams star wars cinematown.it

La trilogia sequel di Star Wars non ha portato il franchise a livelli più alti, complici le scelte di JJ Abrams, che ha comunque definito poetiche.


Nel documentario ufficiale sulla realizzazione di The Rise of Skywalker, JJ Abrams ha utilizzato un termine specifico per definire il suo capitolo finale, già sfruttato da George Lucas per definire La minaccia fantasma: è come un poema. Un’affermazione che fa davvero rabbrividire. La citazione di JJ Abrams arriva direttamente da un altro documentario, quello sulla realizzazione di Ep. I appunto, in cui Lucas descrisse il filo conduttore che ha portato Anakin a distruggere la nave separatista prima, e Luke la Morte Nera dopo.

Questa narrativa è come poesia. Glie eventi sono in rima, come fossero strofe.

Una frase divenuta chiave di lettura per tutto il franchise, nel bene o nel male. Vent’anni dopo, l’Ep. IX di JJ Abrams è stato scritto allo stesso modo – anche se più che in rima, gli eventi sembrano in copia carbone – nel rispetto della Skywalker Saga. In particolare, il regista si è cimentato nella progettazione di una dinamica poetica specifica, il rapporto tra Ben Solo e Rey Palpatine. Ha descritto il modo di pensarla come una storia generazionale:

L’idea di questi pronipoti alle prese con le stesse faccende dei loro avi ci è sembrato poetico.

Che JJ Abrams sia stato veramente ispirato dalla citazione di Lucas o meno durante l’ideazione di Ep. VIII e Ep. IX non è certo, ma è quanto mai ovvio, nonostante il trattamento subito dalle idee originali di Lucas siano state sciacquonate da Disney, che ha preferito mantenere la filosofia della struttura poetica per andare commercialmente sul sicuro. Ci sono chiari richiami ai capitoli più fortunati del franchise, citati a specchio, come gli scontri finali tra Luke e l’Imperatore e quest’ultimo e Rey. Una strategia a prova di bomba, che ha sì dipinto una trilogia generazionale, ma anche un modo perfetto per non rischiare troppo.

LEGGI ANCHE: JJ Abrams ha spaccato il cardine creato da George Lucas, ridando agli Jedi un prestigio che non hanno

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it