Miley Cyrus incanta con la sua interpretazione di Wish You Were Here

Miley Cyrus, I wish You Were Here, Pink Floyd, snl, cinematown.it

Miley Cyrus ieri notte ha incantato gli spettatori di SNL, con la sua interpretazione di I Wish You Were Here dei Pink Floyd


Miley Cyrus ieri notte, è stata una degli ospiti speciali del programma Saturday Night Live. La cantante ha interpretato una cover di I Wish You Were Here, mentre stava seduta accanto ad un falò, accompagnata dal chitarrista Andrew Watt, il quale è recentemente guarito dal coronavirus e ha, da poco, raccontato la sua esperienza sui social media. Il musicista ha anche dichiarato di aver donato il suo sangue, che probabilmente contiene anticorpi che possono aiutare le ricerche contro il coronavirus.

La ruvida interpretazione di Miley Cyrus dell’iconica canzone del 1975 è ciò di cui avevamo bisogno. Anche Watt, con la sua chitarra a 12 corde, non si è allontanato troppo dalla melodia originale. Avendo collaborato con artisti di fama internazionale come: Post Malone, Ozzy Osbourne, 5 Seconds of Summer, Camila Cabello and Dua Lipa ed altri ancora; Watt ora sta producendo il prossimo album di Miley di cui non si sa ancora la data di uscita.

SNL ha iniziato il secondo episodio dell’edizione “At Home”, con Brad Pitt rappresentando il dottor Anthony Fauci per far riflettere sulla questione coronavirus, il programma, invece di fare scherzi e battute ne ha approfittato per diffondere informazioni serie riguardanti la pandemia. Alla fine dello sketch, Pitt si è tolto la parrucca per ringraziare il vero dottor Fauci per la sua “calma e chiarezza durante questo periodo snervante”. Pitt ha anche ringraziato gli operatori sanitari e le loro famiglie per l’aiuto che offrono ogni giorno.

LEGGI ANCHE: Contagion è un antidoto contro la depressione migliore del telegiornale: la conferma degli psicologi

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it