Modern Family: come la serie ha rappresentato le famiglie gay in TV

Modern Family, Cameron e Mitchell, cinematown.it

Modern Family ci ha accompagnati per undici anni, lasciando un segno indelebile nella televisione rappresentando la comunità LGBTQ


Quando Modern Family uscì per la prima nel 2009, è stato subito un successo. La serie filmata in stile mockumentary ha cambiato per sempre la televisione e la rappresentazione di diversi tipi di famiglie. Con la coppia Cameron e Mitchell il pubblico LGBTQ si è sentito rappresentato propriamente.

Interpretati da Jesse Tyler Ferguson e Eric Stonestreet, una coppia omosessuale amabile (e litigiosa), in prima serata è stata una rivelazione. Senza togliere merito anche alla serie Will e Grace, Modern Family è stata la prima a portare in televisione una coppia di lunga data come parte dei protagonisti della serie. Modern Family è divertente, intelligente e inclusiva, la ciliegina sulla torta.

Modern Family, Cameron e Mitchell, matrimonio, cinematown.it

Considerata la situazione politica in California per quanto riguarda i diritti dei gay nel 2009, non si può fare a meno di considerare Modern Family una serie rivoluzionaria. In quell’anno si fece il referendum Prop 8 secondo cui le coppie gay non si sarebbero potute sposare. Al tempo, Modern Family, faceva parte del piccolo 3 per cento di programmi, trasmessi in prima serata, con personaggi appartenenti alla comunità LGBTQ. Paragonato ai 90 programmi in prima serata registrati nel 2020 con queste caratteristiche, Modern Family è di certo un cardine fondamentale. Megan Townsend, presidentessa di GLAAD, ha dichiarato:

Non si può attribuire a nessuno show il progresso politico, ma Modern Family è stato creato in un momento necessario ed è diventato parte della cultura popolare. La serie ha avuto milioni di telespettatori negli ultimi undici anni portando a conoscere e ad affezionarsi alle coppie gay e ai loro alti e bassi.

Una dimostrazione dell’impatto della serie nel mondo reale è stato il numero di spettatori per il finale della quarta stagione, quando Cameron e Mitchell si sposano. Oltre dieci milioni di persone hanno visto l’episodio e nello stesso giorno un nuovo sondaggio per l’appoggio ai matrimoni di coppie omosessuali aveva raggiunto la vetta più alta.

Nella prima stagione quando Mitchell e Cam adottano una bambina, Modern Family aveva posto un’altra pietra miliare. Negli anni seguenti sono poi apparse più coppie omosessuali per esempio nella serie Disney, Doc McStuffin con Wanda Sykes e Portia de Rossi, e la serie di animazione prodotta da Hulu ,The Bravest Knight.

Anche se non è possibile dire quanto di questo progresso sia dovuto a Modern Family, il successo della serie è arrivato al momento giusto e la sua durata ha aiutato la visibilità della comunità LGBTQ in televisione.

Sappiamo che rappresentare qualcuno è importante.

Ha detto Townsend,

L’intrattenimento che proponiamo al pubblico può dare forma al mondo intorno a noi, l’educazione, la condivisione di storie e la rappresentazione corretta di persone può aiutare nella vita di ogni giorno.

LEGGI ANCHE: #IoRestoACasa- il film da quarantena che mette in guardia dai desideri nazionalisti

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it