Il San Diego Comic-Con 2020 è stato cancellato a causa dell’emergenza Covid-19

sdcc cinematown.it

Il San Diego Comic-Con 2020 cede all’emergenza Covid-19: il celebre SDCC è cancellato per quest’anno e tornerà solo durante il 2021.


Il San Diego Comic-Con, comunemente chiamato SDCC, del 2020 è stato ufficialmente cancellato per quest’anno. Questa è la prima volta che accade nella lunga storia del SDCC, che avrebbe festeggiato quest’anno la 51esima edizione. Assieme è stato inoltre cancellato anche il WonderCon Anaheim, che sarebbe dovuto avvenire il 10-12 Aprile 2020. Entrambi torneranno nel 2021: il SDCC in una data ancora da destinarsi e il WonderCon il 26-28 Marzo 2021. L’organizzazione del’evento ha rilasciato questa dichiarazione per giustificare la cancellazione dell’evento:

Consapevoli del fatto che una grande moltitudine di partecipanti risparmia e pianifica per questi festival ogni anno e che moltissimi espositori ed investitori contano su questi eventi per sopravvivere, tutti speravano che l’emergenza COVID-19 sarebbe diminuita questa estate. I continui monitoraggi da parte delle autorità sanitarie e la recente dichiarazione del Governatore della California hanno però reso chiaro come non sarebbe saggio continuare i piani presi per quest’anno.

Gli organizzatori del SDCC hanno inoltre annunciato che chiunque ha acquistato un biglietto del SDCC 2020 potrà decidere di ricevere un rimborso completo o di ricevere automaticamente un pass per il 2021. Lo stesso vale per gli espositori. Saranno inoltre totalmente rimborsate tutte le prenotazioni per gli hotel collegati al SDCC.

SDCC CinemaTown.it

Il San Diego Comic-Con si unisce quindi alla lunga serie di eventi cancellati a causa dell’emergenza Covid-19. Mentre però eventi come l’E3 continueranno con le solite presentazioni online il SDCC non sembra voler seguire questo modello. Con ogni probabilità questo è dovuto alla mancanza di materiale dovuto dal brusco stop alle produzioni di tutta l’industria. Film come The Batman, Shang-Chi, Shazam! 2 e Black Adam, che sicuramente avrebbero partecipato all’evento, rientrano infatti in questa categoria. Nulla vieta però che, nelle prossime settimane, la Disney, la Warner Bros o la Sony non decidano di fare delle presentazioni online col materiale che hanno a disposizione.

LEGGI ANCHE: Il Festival di Cannes fa il primo salto digitale – annunciata l’edizione online del Marché du Film

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it