Tenet e Dune sono gli unici film del 2020 che avranno una premiere

tenet dune cinematown.it

Nonostante la crisi di COVID-19, Tenet e Dune, i prossimi film di Christopher Nolan e Denis Villeneuve, rimarranno probabilmente stabili nei loro piani.


In questi giorni di pandemia, è comune sentire di innumerevoli film e serie che hanno subito ritardi nelle loro date di uscita o nelle loro fasi di produzione. Il COVID-19 ha paralizzato l’industria di Hollywood in un modo mai visto prima, e i colpi si stanno già facendo sentire. Ma non tutte le premiere del 2020 sono state dimenticate, ce ne sono ancora due che non hanno cambiato i loro piani originali: Tenet di Christopher Nolan e Dune di Denis Villeneuve. Recentemente sono state annunciate le anteprime di film cancellati o posticipati come Mulan, No Time to Die, Fast & Furious 9, Black Widow, A Place of Silence Part II, The New Mutants, Morbius e molti altri. Hanno anche ritardato le riprese di The Batman, Jurassic World: Dominion, Uncharted, La Sirenetta, Mission Impossible 7, Shang-Chi and The Legend of the Ten Rings e Nightmare Alley. Le cose non sono andate bene per le anteprime programmate in questi mesi, tuttavia, Tenet e Dune sono riusciti a rimanere stabili nei loro piani. Cosa manterrà intatte le loro date fino alle rispettive uscite?

Tenet di Nolan ha fissato la sua uscita nelle sale il 24 luglio, come prima assoluta dell’estate. Ci sono molte informazioni sulla trama, ma la sinossi sottolinea che si tratterà di un film d’azione epico che ruota attorno allo spionaggio internazionale, ai viaggi nel tempo e all’evoluzione. Forse su un uomo che cerca di evitare la terza guerra mondiale attraverso i viaggi nel tempo e il rinascimento. Alcune voci osano anche menzionare che questo film avrà qualche tipo di collegamento con The Origin. Dall’altro lato c’è Dune di Villeneuve, la cui uscita è prevista per il 18 dicembre. Questo film è il nuovo adattamento dell’omonimo romanzo di Frank Herbert pubblicato nel 1965, una storia incentrata sulla vita di Paul, erede della Casa Atreides, la cui famiglia riceve ordini dall’Imperatore di prendere il potere del pianeta Arrakis; ma questa transizione salva uno sfondo perverso e rivela il destino divino del giovane protagonista. È interpretato da Timothée Chalamet, Zendaya e Rebecca Ferguson.

Il film che corre un grande rischio è Tenet, poiché lo stesso presidente Trump ha annunciato che la crisi COVID-19 potrebbe estendersi per diversi mesi del 2020, estate compresa, perciò Dune si trova in un terreno molto più sicuro. La saga arriva a soppiantare le prime tradizionali di Star Wars con la sua proposta di fantascienza molto più matura, un’avventura che affronta anche temi filosofici, ecologici e messianici. David Lynch presentò nel 1984 il suo adattamento di Dune, una produzione che alla fine non riuscì a convincere i critici, ma che è un gioiello per molti fan dei libri. Portare l’intera saga Dune sul grande schermo non è un compito facile, è molto importante che questo lancio del 2020 rispetti le aspettative, soprattutto se sta cercando di diventare il prossimo franchise di successo. La sua premiere alla fine dell’anno riduce drasticamente la possibilità di ritardi, ma nulla è ancora certo.

LEGGI ANCHE – Perché Dune si preannuncia come il miglior prodotto di fantascienza del decennio

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it