Seth Rogen dice ai sostenitori di All Lives Matter di smettere di guardare i suoi film

L'attore Rogen ha invitato chiunque ritenga che il movimento Black Lives Matter sia controverso, a non seguirlo sui social e a non guardare più i suoi lavori.
seth rogen cinematown.it

Seth Rogen ha invitato chiunque ritenga che il movimento Black Lives Matter sia controverso, a non seguirlo sui social e a non guardare più i suoi lavori.


L’attore Seth Rogen non sta trattenendo i suoi commenti diretti agli utenti di Instagram, che stanno criticando il suo sostegno al movimento Black Lives Matter. Tra le proteste a livello nazionale per la morte di George Floyd, Rogen ha usato il suo account Instagram per pubblicare una foto del logo Black Lives Matter ai suoi 8 milioni di follower. L’attore ha scritto: “Se questa è un’affermazione anche solo lontanamente controversa per te, sentiti libero di non seguirmi mai più”. La didascalia di Rogen è stata motivo di discussione per i sostenitori di All Lives Matter, molti dei quali hanno parlato in mezzo alle attuali proteste sostenendo che il movimento Black Lives Matter promuove la disuguaglianza. Il punto che manca ai sostenitori di All Lives Matter è che sostenere il movimento Black Lives Matter non significa non sostenere tutte le vite, ma solo che tutte le vite non sono in pericolo e oppresse come le vite nere, soprattutto in questo momento e nella storia americana.

I sostenitori di All Lives Matter non erano d’accordo con il messaggio di Rogen e hanno iniziato a inondare la sezione dei commenti del post con l’hashtag #AllLivesMatter. In risposta, Rogen ha risposto dicendo a gran parte di loro di “andare a quel paese” e di rimanere fuori dalla sua pagina Instagram. “Vaffanculo”, ha scritto l’attore a un sostenitore di All Lives Matter. “Non meriti i miei film. Smetti di guardare le mie cose”, e tante altre risposte che sono diventate virali. Rogen ha utilizzato le sue piattaforme social nell’ultima settimana per supportare le cause di Black Lives Matter e ha incoraggiato i follower nel fine settimana a donare, per aiutare a salvare i manifestanti di Minneapolis. Altre celebrità che si sono unite a Rogen per fare donazioni sono Janelle Monae, Josh e Benny Safdie, Steve Carell e Lin-Manuel Miranda.

LEGGI ANCHE – Il giornalismo al tempo del Black Lives Matter: come il governo sta prendendo appositamente di mira i reporter

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it