L’avvocato di Epstein su Ghislaine Maxwell: «va mantenuta la presunzione d’innocenza»

L'avvocato aveva difeso Jeffrey Epstein nel 2008 e ha ricordato a tutti di non produrre giudizi affrettati sulla donna.
jeffrey epstein ghislaine maxwell cinematown.it

Alan Dershowitz, ex avvocato di Jeffrey Epstein, è intervenuto ricordando a tutti di mantenere la presunzione di innocenza per Ghislaine Maxwell.


Alan Dershowitz, che ha difeso Jeffrey Epstein dalle accuse di abuso sessuale seriale di giovani ragazze nel 2008, ha scritto un saggio su The Spectator per difendere Ghislaine Maxwell, l’ex fidanzata di Epstein, che è stata arrestata giovedì e accusata di sei capi legati al traffico di ragazze minorenni, compreso il trasporto di un minore con l’intenzione di svolgere attività sessuale criminale.

Come ogni altra persona arrestata, sostiene Alan Dershowitz, anche Ghislane Maxwell deve essere ritenuta presunta innocente. L’avvocato ha quindi trascorso gran parte del resto del saggio criticando Netflix per il suo recente documentario a puntate, Jeffrey Epstein: Filthy Rich, in cui uno degli accusatori più importanti di Epstein afferma che Dershowitz l’abusò più volte mentre era alle dipendenze del deceduto.

Per quanto riguarda Ghislaine Maxwell, Dershowitz scrive nel suo saggio di non averla mai vista fare qualcosa di spiacevole e che supponeva che fosse semplicemente la ragazza di Epstein. L’avvocato e sua moglie furono introdotti a Ghislaine Maxwell da Sir Evelyn e Lady Lynne de Rothschild, e successivamente la incontrarono in diverse occasioni, generalmente alla presenza di personalità di spicco come Bill e Hillary Clinton, scienziati vincitori del premio Nobel, presidenti di università e importanti accademici e uomini d’affari.

Non l’avrebbero mai vista fare qualcosa di inappropriato e la conoscevano solo come la trentenne fidanzata di Jeffrey Epstein. Alan Dershowitz ha poi negoziato un controverso patteggiamento per il finanziere nella contea di Palm Beach che ha protetto il miliardario dall’accusa federale nel 2008. Epstein si è dichiarato colpevole di un’accusa statale che lo voleva colpevole di incitamento alla prostituzione e fu condannato a diciotto mesi di carcere. L’accordo proteggeva anche Ghislaine Maxwell, sulla quale l’avvocato chiede si tenga le mente aperta.

LEGGI ANCHE: Il Principe Andrea ha rilasciato nuove dichiarazioni sul caso Epstein

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it