È stato condiviso un comunicato sulla prossima serie reboot di Harry Potter.

In precedenza era stato annunciato che Warner Bros. Discovery avrebbe rilanciato Harry Potter con un nuovo adattamento in live-action della serie. Molte cose sullo show sono ancora sconosciute, ma ulteriori informazioni sono state condivise da David Zaslav, amministratore delegato di Warner Bros. Discovery, durante la telefonata per i guadagni del quarto trimestre della società, secondo THR. Secondo Zaslav, il reboot di Harry Potter è previsto per il lancio su Max nel 2026. Ha anche parlato dell’entusiasmo di tWBD per il reboot e dei recenti colloqui con l’autrice originale J. K. Rowling.

Non siamo stati timidi nel descrivere la nostra eccitazione per Harry Potter. L’ultimo film è stato girato più di una dozzina di anni fa”, ha detto Zaslav durante la telefonata. “Sono stato a Londra qualche settimana fa con Casey [capo della HBO e di Max, Casey Bloys] e Channing [capo della WBD TV, Channing Dungey] e abbiamo trascorso del tempo reale con J. K. e il suo team. Entrambe le parti sono entusiaste di riavviare questo franchise. Le nostre conversazioni sono state fantastiche e non potremmo essere più entusiasti di quello che ci aspetta. Non vediamo l’ora di condividere un decennio di nuove storie con i fan di tutto il mondo su Max“.

Il reboot di Harry Potter si avvicina alla realtà

La serie reboot è in fase di sviluppo da anni. È stato annunciato per la prima volta nel 2021, anche se il via libera ufficiale da parte della Warner Bros. Discovery è arrivato solo nel 2023. Sono stati rivelati anche i grandi piani che lo studio ha per il nuovo reboot. Il piano provvisorio è quello di utilizzare un libro come base per ogni stagione dello show, con la speranza di avere la serie di Harry Potter per oltre 10 anni. I libri di Harry Potter della serie originale sono sette.

L’elefante nella stanza potrebbe essere la controversia associata a J. K. Rowling e il modo in cui questa potrebbe influenzare gli spettatori della serie di Harry Potter. La Rowling è stata più volte messa sotto accusa per i suoi commenti sulla comunità transgender e questo ha portato alcuni fan del franchise a rinunciare a Harry Potter. Non c’è modo di sapere con certezza quale sarà l’effetto della nuova serie fino al suo arrivo, anche se la Rowling ha già affrontato un potenziale boicottaggio della serie Max con un post su X l’anno scorso.

“Una notizia terribile, che mi sento in dovere di condividere”, ha detto la Rowling in un post su X nell’aprile 2023. “Attivisti nelle mie menzioni stanno cercando di organizzare l’ennesimo boicottaggio del mio lavoro, questa volta della serie televisiva di Harry Potter . Siccome chi ben comincia è avvisato, ho preso la precauzione di mettere a disposizione una grande scorta di champagne”.

La serie reboot di Harry Potter verrà lanciata su Max nel 2026.