Joseph Morgan, star di Halo, si è espresso sulla possibile continuazione della serie attraverso una terza stagione e i suoi commenti sono stati piuttosto positivi.

In un’intervista con Screen Rant, Morgan ha discusso del finale della seconda stagione di Halo e della possibilità di una terza. L’attore ritiene che l’accoglienza della serie da parte della critica e del pubblico sia di buon auspicio per un rinnovo della stagione: “No, sentite, so che la serie è stata accolta bene dalla critica, so che abbiamo avuto una risposta molto appassionata e positiva da parte del fandom, e so che ha ottenuto degli ottimi numeri in termini di visualizzazioni, quindi è tutto qui. È tutto quello che so”, ha detto. “Sto aspettando che il telefono squilli, amico. Mi piacerebbe venire a fare un’altra stagione, soprattutto perché sento che c’è stato un cambio di guardia per la seconda stagione e il nuovo showrunner, David Wiener, mi ha portato con sé”.

La prima stagione di Halo ha deluso i fan, con l’eliminazione degli showrunner Kyle Killen e Steven Kane e l’assunzione di Wiener per una stagione successiva meglio accolta. Morgan attribuisce allo showrunner il merito di aver dato nuova vita alla serie. “È stato lui a farmi entrare a far parte della serie e a cambiare la visione e la direzione dello show”, ha dichiarato. Morgan ha continuato: “Ma ha anche avuto le carte in tavola dalla prima stagione: ‘Ecco da dove inizierai. Devi giocare su questo”. Ma ora, soprattutto con l’introduzione del Diluvio, sento che la terza stagione sarà epica se riusciremo a farlo. Quindi sì, sono molto fiducioso”.

L’attore di The Originals e Titans Morgan interpreta James Ackerson in Halo, che adatta l’omonima serie di videogiochi e segue il Master Chief di Pablo Schreiber mentre cerca di proteggere l’umanità dalle forze mortali dei Covenant.

Il regista della seconda stagione di Halo l’ha definita “molto più cruda”.

Prima del suo debutto, il regista della seconda stagione di Halo, Otto Bathurst, ha descritto la stagione come più cruda rispetto alla prima. “Direi che è molto più cruda, molto più radicata e molto più soggettiva, e si è molto più vicini ai personaggi”, ha detto Hew. “Sembra più una sorta di grintoso dramma politico di guerra piuttosto che una specie di spec- Cioè, è ancora un enorme spettacolo, ma direi che la cosa principale è che è molto più basato sui personaggi”.

La Stagione 2 di Halo è attualmente in streaming su Paramount+.