Anche se è improbabile che Depp sia il protagonista del reboot, c’è ancora la possibilità che appaia e che riprenda il suo ruolo. Interrogato da Entertainment Tonight, il produttore Jerry Bruckheimer ha spiegato che c’è ancora un’opportunità per Depp di apparire, soprattutto se Bruckheimer ha voce in capitolo. Ha anche ammesso di aver già parlato con Depp della possibilità di apparire nel futuro reboot. Guardate la sua dichiarazione completa qui sotto:

Se dipendesse da me, certo. Mi piace avere Depp… È un grande attore e un buon amico… Gli ho sicuramente parlato, ma vedremo cosa succederà.

Durante i suoi anni di collaborazione con la serie Pirati dei Caraibi, Depp ha definito il ruolo di Jack Sparrow. Si è sempre distinto come il pirata spavaldo e gioioso, che sfreccia da una battaglia all’altra portando energia positiva in ogni scontro. Viene spesso presentato come l’attrazione principale in ogni poster, in ogni trailer e in ogni scena. Depp è parte integrante del franchise ed è diventato il volto principale dietro il concetto dalla prima di Curse Of The Black Pearl del 2003. Senza Depp, è improbabile che Pirati abbia avuto lo stesso successo.

Tuttavia, nonostante il suo contributo, il franchise potrebbe presto espandersi lontano da Depp. Il caso di diffamazione di Johnny Depp contro Amber Heard, molto pubblicizzato, ha portato a rimproveri contro entrambe le parti, e la Disney, notoriamente attenta alle famiglie, potrebbe voler prendere le distanze dalla controversia. Bruckheimer ha dichiarato di averlo già invitato a tornare per il prossimo reboot di Pirati dei Caraibi 6, ma probabilmente non avrà un ruolo da protagonista. Tuttavia, qualsiasi livello di coinvolgimento indica che la Disney ritiene di poter ancora abbracciare Depp, che ha vinto la causa per diffamazione contro la Heard.

Un’altra ragione per la diminuzione del ruolo di Depp è che potrebbe essere invecchiato rispetto alla sua posizione. A 60 anni, l’attore potrebbe aver abbandonato il ruolo di spadaccino, per passare a quello di regista. Il suo prossimo film Modi, ad esempio, è diretto da Depp e interpretato da Al Pacino. Da quando è scoppiata la pandemia, inoltre, Depp ha assunto meno ruoli di rilievo. Il suo ritiro dalla recitazione potrebbe essere un motivo per la Disney di cercare un reboot dopo due decenni di Jack Sparrow. Tuttavia, è probabile che Depp possa tornare per un reboot di Pirati dei Caraibi.

Perché il franchise dei Pirati dei Caraibi è in fase di reboot?

Durante il processo Depp contro Heard, Depp ha dichiarato che “niente al mondo” lo avrebbe convinto a tornare in Pirati dei Caraibi, compresi 300 milioni di dollari e un milione di alpaca. Tra le altre ragioni, la sua mancanza di volontà di tornare ha lasciato alla Disney poche opzioni oltre alla chiusura del franchise o a un reboot totale. La Disney aveva preso in considerazione un reboot di Pirati dei Caraibi guidato da Margot Robbie, ma la Robbie ha dichiarato che il progetto è stato accantonato a tempo indeterminato. Sebbene i produttori abbiano dichiarato che il progetto è ancora in fase di sviluppo, il suo futuro è cupo e lento, rispetto a Pirati dei Caraibi 6.

Dal primo film dei Pirati dei Caraibi, il franchise ha portato profitti enormi, il che spiega l’interesse a riportare questi film con qualsiasi mezzo. Deadline ha annunciato un reboot nel 2019, ma gli incassi post-pandemia hanno reso la questione ancora più urgente. Il botteghino ha subito fluttuazioni selvagge, con livelli di successo che vanno da Barbie da 1,4 miliardi di dollari a delusioni estreme e sorprendenti con Fast X, Indiana Jones e il Dial del Destino e Le meraviglie. Qualsiasi franchise che possa garantire una maggiore probabilità di successo ha ottime probabilità di ricevere consensi in un panorama hollywoodiano tumultuoso.

Craig Mazin (Chernobyl, The Last of Us) e Ted Elliott (The Curse of the Black Pearl) sono stati scelti per dirigere il reboot, che è ancora in fase di sviluppo. Il processo è ancora in fase iniziale: non sono stati annunciati membri del cast e non sono stati rivelati dettagli sulla storia. Date le dichiarazioni di Depp in tribunale, è improbabile che si unisca al cast, ma le circostanze potrebbero cambiare man mano che il film si avvia verso la produzione. Se Depp tornerà a Pirati dei Caraibi, sarà in un ruolo minore e per lanciare una nuova era per il franchise.