Bene, bene, come cambiano velocemente le cose. Il piano originale di “The Boys”, la serie di successo di Prime Video dedicata ai supereroi e ai supercattivi, prevedeva un totale di cinque stagioni, almeno stando alla risposta del creatore Eric Kripke a una sessione di domande e risposte su Twitter nell’ottobre del 2020. Ma dopo averla formulata in termini di un’altra previsione fallita che fece una volta mentre lavorava a “Supernatural”, che analogamente prevedeva una durata di cinque stagioni e finì per vederla espandersi fino a 15, Kripke sa meglio di chiunque altro che gli scrittori fanno piani e gli dei della televisione ridono. Ebbene, considerateli come se stessero scoppiando a piangere per la notizia di oggi che l’idea iniziale del creativo per “The Boys” si sta effettivamente realizzando. A pochi giorni dal debutto della quarta stagione, Kripke si è presentato sui social media (via Variety) per annunciare che l’imminente quinta stagione sarà anche l’ultima dello show. Per dirla con le sue parole:


Il suo commento sul fatto di dover essere “prudente” è un riferimento furbo a quando, all’inizio di maggio, ha fatto notizia in un’intervista con Inverse. Dopo il rinnovo della quinta stagione dello show, che non ha menzionato in alcun modo il fatto che sarebbe stata la stagione finale, ha lasciato intendere con forza che “The Boys” sarebbe continuato per gli anni a venire – cosa che avverrà, per intenderci, grazie alla serie spin-off “Gen V” e alla serie animata “The Boys Presents: Diabolical”. Per la serie principale, tuttavia, questa sarà la fine della strada.

La fine è davvero iniziata per “The Boys”. Prime Video ha finalmente deciso di dare il via libera a Eric Kripke per annunciare la fine della serie nello stesso giorno in cui sono uscite le recensioni della quarta stagione, compresa quella di Danielle Ryan di /Film. Basato sulla serie a fumetti creata da Garth Ennis e Darick Robertson, l’adattamento con Jack Quaid, Karl Urban, Antony Starr, Erin Moriarty, Karen Fukuhara e altri ancora ha ottenuto negli anni diverse nomination agli Emmy e una vittoria.

La piattaforma di streaming avrebbe certamente voluto continuare a far girare la serie all’infinito, ma è merito di Kripke essere riuscito a far atterrare l’aereo alle sue condizioni.

In effetti, Kripke ha recentemente girato intorno alla stessa domanda su quando “The Boys” si concluderà in un’intervista ancora da pubblicare con Jacob Hall di /Film. Quando gli è stato chiesto se avesse un “piano generale” per concludere il conflitto tra l’omonima squadra di cacciatori di Supes dei Boys e il malvagio Supes guidato da Homelander e dalla Vought Corporation, ha risposto:

“[…] so dove voglio che finiscano molti dei personaggi, ecco cosa direi.In realtà non conosco nemmeno necessariamente il climax della serie, quanto piuttosto quelle 10 pagine che accadono alla fine, quando si dice “sei mesi dopo”, e si vede dove sono tutti. Io so dove sono tutti.Quindi il mio lavoro, ogni volta che ci arriviamo, è quello di assicurarmi che possiamo rientrare in quella situazione”.

Siamo disposti a lasciar correre le risposte volutamente offuscanti di Kripke questa volta, purché le stagioni 4 e 5 siano all’altezza degli altissimi standard fissati dalle precedenti.La quarta stagione di “The Boys” debutterà il 13 giugno 2024 su Prime Video, e restate sintonizzati per la nostra intervista completa a Kripke nel corso della settimana.