Mission: Impossible 7, le riprese ricominceranno a settembre

Le riprese del settimo capitolo di Mission: Impossible erano state sospese a fine febbraio
Mission: Impossible,Tom Cruise, cinematown.it

L’assistente alla regia, Tommy Gormley, ha dichiarato da poco che le riprese di Mission: Impossible 7 riprenderanno a settembre con le dovute precauzioni


Le riprese di Mission: Impossible 7 ricominceranno a settembre dopo una lunga pausa. La produzione prevede una crew numerosa, svariate locations e molti attori, motivo per cui sarà un primo slancio per l’industria cinematografica. L’assistente alla regia, Tommy Gormley, ha dichiarato:

Speriamo di ricominciare a settembre. Speriamo di poter girare in tutti i Paesi che abbiamo in mente. L’intenzione è di riprendere una buona parte del film in un backlot e in uno studio che si trovano in Inghilterra.

Il franchise che vede come protagonista Tom Cruise aveva interrotto le riprese a fine febbraio pochi giorni prima che la crew si dovesse spostare a Venezia. Giusto in quel momento l’Italia stava diventando l’epicentro europeo della pandemia ragione per cui si sospese la produzione. A Gormley è stato chiesto qual è la maggior difficoltà nel produrre un film come Mission: Impossible in questo momento e l’assistente alla regia ha risposto:

È una sfida. Non è un film che si gira in una stanza. Offriamo spettacolo, questo è quello che le persone si aspettano da noi. Abbiamo protocolli da seguire. Alcune cose saranno molto complicate, per esempio le scene con acrobazie o con molta gente ma non possiamo fare un Mission: Impossible senza scene di lotta o inseguimenti.

Gormley ha poi spiegato che per lavorare nell’industria cinematografica e cambiando continuamente scenari bisogna avere la capacità di adattarsi alle condizioni richieste dalla location in cui si riprende.

Una volta stavamo girando in una fabbrica di prodotti alimentari e ovviamente dovevamo indossare paraorecchie, copri scarpe, occhiali e guanti. Siamo abituati a lavorare negli ambienti più complicati e diversi tra loro. Siamo in grado di affrontare qualsiasi situazione se siamo preparati.

Gormley ha parlato il giorno dopo la pubblicazione del protocollo da seguire durante le riprese cinematografiche e televisive. L’assistente alla regia ha definito il protocollo “eccellente” e ha poi aggiunto:

Dobbiamo tornare a lavorare e bisogna farlo in sicurezza per noi stessi e i nostri colleghi.

LEGGI ANCHE: Storie su personaggi realmente esistiti e cosa hanno fatto delle loro vite

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it