Nuovo inizio in vista per James Gunn. Il DC Daily, quotidiano online che riprende tutte le news riguardante la DC e il suo universo cinematografico, riporta infatti come “ufficiale” la notizia che il cineasta sia “entrato nella famiglia DC“, alle redini del sequel dello sfortunato Suicide Squad. Nel loro 20esimo episodio, uscito ad ottobre, il segmento news del DC Daily riporta quanto segue.

James Gunn è ufficialmente un nuovo membro della famiglia DC. Il regista porterà un approccio nuovo e fresco al franchise dopo il primo film, che è stato scritto e diretto da David Ayer.

Questo potrebbe significare che, per il momento, Gunn non dirigerà il film, ma si limiterà a scriverlo. Questo, almeno, stando a quanto fatto trapelare fino ad oggi. La notizia, peraltro, potrebbe avere risvolti imprevisti. Qualora dovesse essere confermata, infatti, Gunn si ritroverebbe a lavorare con Jared Leto, interprete di Joker, con cui si è scontrato in passato. In un tweet del 2012, poi cancellato, il cineasta lo aveva definito “un c*glione“.

Il primo film, Suicide Squad, ha ricevuto un’accoglienza decisamente fredda dalla critica, che ha valutato negativamente la confusione della trama. Il cast è stato invece lodato, soprattutto le interpretazioni di Will Smith e Margot Robbie. In compenso, però, la pellicola ha stabilito diversi record al botteghino USA e mondiale, finendo la sua corsa a ben 740 milioni di dollari di incasso. La presenza di umorismo nella pellicola è stata particolarmente apprezzata dal pubblico, rispetto al clima generalmente cupo che prevale nel DC Universe.

Un altro spin-off di Suicide Squad in fase di produzione è Birds Of Prey, incentrato sui personaggi femminili del DC Universe, come Harley Quinn. Il film sarà prodotto, tra gli altri, da Margot Robbie (interprete di Harley Quinn), e verrà scritto da Christina Hodson. La Warner Bros. ha incaricato Cathy Yan della direzione della pellicola.

Leggi Anche: Black Panther: Ryan Coogler alle redini del sequel