C’è qualcosa di più spaventoso di un incubo che non ti lascia scampo? È questo il senso di Nightmare e del suo Freddy Krueger, uno dei personaggi più iconici del mondo del cinema. Osannato dagli amanti dell’horror, temuto ed imitato in ogni modo, Freddy è stato l’indiscusso protagonista di una delle saghe cinematografiche più famose di tutti i tempi: quella di Nightmare. Nata dalla mente di Wes Craven, la pellicola originale ha avuto un successo che mai nessuno avrebbe potuto immaginare, tanto da produrre film su film e lanciare star di Hollywood come Robert Englund, che da il volto proprio a Freddy Krueger, e lo stesso Johnny DeppNightmare però nasconde anche tante altre cose, come curiosità legate al suo protagonista o alla stessa produzione dei film. Scopritele con noi per apprezzare questa saga ancora di più…un vero e proprio sogno.

Freddy

Nightmare Cinematown.it

Il personaggio di Freddy Krueger è stato ispirato da una storia vera, o almeno così sembra. Sul Los Angeles Times venne pubblicata la storia di un gruppo di rifugiati del Laos, arrivati negli Stati Uniti d’America, e vittime di misteriosi decessi. Dalle indiscrezioni si scoprì che questi ragazzi erano terrorizzati dall’idea che uno spirito maligno li perseguitasse, perché sfuggiti al ruolo di sciamano. Terrificati dall’idea di addormentarsi, questi uomini venivano tormentati da incubi spaventosi quando non riuscivano più a rimanere svegli, e proprio durante questi incubi morivano.

Il look del protagonista di Nightmare

Ad ispirare il modo in cui è stato rappresentato Freddy Krueger sono stati due diversi personaggi. Il primo è stato un ex compagno di scuola di Wes Craven, di cui l’incubo porta il nome. Il secondo è stato un senzatetto che Wes incontrò quando era ancora un bambino.

Plastic Man

Nightmare Cinematown.it

Un altro aspetto iconico di Freddy Krueger è il suo maglione a strisce, che però inizialmente non doveva essere così. L’idea originale prevedeva infatti un maglione rosso e giallo, proprio come il costume di Plastic Man, supereroe della DC Comics in grado di assumere qualsiasi forma. Il giallo poi venne tramutato in verde dopo che Wes Craven lesse un articolo in cui si diceva che i colori più contrastanti erano proprio il rosso ed il verde.

Le mani di Charles

Nightmare Cinematown.it

Il simbolo di Freddy Krueger è senza dubbio il suo guanto artigliato, realizzato dopo aver fatto diverse ricerche su cosa fosse a spaventare maggiormente le persone. A costruire l’arma fu Charles Belardinelli, che oltre a lavorare dietro le telecamere, venne anche inquadrato all’inizio di Nightmare on Elm Street: le mani che si vedono all’inizio del film infatti sono proprio le sue.

Robert Englund

Nightmare Cinematown.it

Sebbene oggi sia conosciuto da più di 3 generazioni, Robert Englund non fu la prima scelta di Wes Craven per interpretare Freddy Krueger. Inizialmente si pensava di poter affidare ul ruolo ad uno stuntman, ma ci si accorse presto che serviva un vero attore. Così venne contattato David Warner, specializzato nei ruoli da villain, che però non potè accettare per altri impegni. Venne così scelto Robert Englund, grazie alla sua interpretazione l’anno precedente in V-Visitors.

Da Elm Street a Freak Show

Nightmare cinematown.it

Heather Langenkamp interpreta il personaggio principale di Nightmare on Elm Street: Nancy Thompson. Dopo la parentesi da Scream Queen, l’attrice ha smesso di far parte de mondo dello spettacolo, o almeno non in modo costante. Negli ultimi anni però è apparsa in American Horror Story – Freakshow con un ruolo secondario. L’avete riconosciuta?

Fine delle riprese

Parlando sempre di Nancy Thompson, ha fatto sorridere molti quello che ha voluto portarsi via dal set una volta terminate le riprese: si tratta del telefono dal quale esce la lingua di Freddy.

Crossover

Nightmare cinematown.it

In una scena di Nightmare on Elm Street, Nancy sta guardando La Casa di Sam Raimi. Non passerà molto tempo che in La Casa 2 si potrà vedere il guanto di Freddy Krueger, in un angolo dello schermo.

Ex mogli e figlie

La famiglia di Wes Craven ha giocato un ruolo fondamentale in Nighmare on Elm Street. Prima fra tutti la figlia del regista che, trovando particolarmente affascinante Johnny Depp, convinse il padre a scritturarlo. Poi l’ex moglie del regista, Mimi Craven, che interpreta l’infermiera dello specialità dei disturbi del sonno.

Salvati dal successo

Nightmare cinematown.it

Incredibile ma vero, nessuno voleva produrre Nightmare. La sceneggiatura di Wes Craven, ritenuta poco interessante, venne però finalmente intercetta dalla New Line che la comprò. Produrre il film costò moltissimo, tanto che l’azienda finì quasi in banca rotta, ma venne letteralmente salvata dal successo che Nightmare on Elm Street ebbe.

LEGGI ANCHE: I film horror da rivedere più volte nella vita