#IoRestoACasa: il film da quarantena sulla resilienza che ci farà sentire infrangibili

darkest hour film da quarantena cinematown.it

Il film da quarantena di Joe Wright è un racconto perfetto su come la forza del gruppo sia lo strumento più forte da utilizzare contro le difficoltà.


In quello che ormai è quasi un mese di clausura, la frase che abbiamo sentito dire più spesso, in particolare modo dal Premier Conte, è uniti ce la faremo. Inutile dire che ha ragione. Solo sforzandoci collettivamente possiamo auspicare di tornare alla quotidianità quanto prima; meno rispettiamo le regole, più saremo costretti a rimanere in casa, rischiando anche di dare di matto, oltre che aggravare il bilancio dei morti e dell’economia. Quand’è che gli eventi riescono a raggrupparci, facendoci creare un blocco saldo di solidarietà e coordinazione? In questi giorni abbiamo imparato che sono le avversità, capaci come poche di renderci migliori solo quando le cose vanno male. Un film da quarantena che racconta precisamente quest’identità collettiva è Darkest Hour, presente sul catalogo Prime Video.

Ambientato in Inghilterra durante i fatti di Dunkirk, nel 1940, il film da quarantena diretto da Joe Wright valso a Gary Oldman l’Oscar come miglior attore protagonista ha per protagonista Winston Churchill, politico che allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale non godeva dell’appoggio della popolazione o del Parlamento. Alcolizzato, poco incline alla diplomazia e ai compromessi, Churchill riuscì in un’operazione al di là di qualsiasi aspettativa, riuscendo a unire il popolo britannico che nell’ora più buia, quella in cui Hitler stava per prevalere sulla Gran Bretagna, alzò la testa e si compattò per tutta la durata della crisi. Il concetto di economia di guerra è stato tirato in ballo numerose volte dall’opinione pubblica e dai politici italiani per la gestione del COVID-19, cosa che rende gli appelli di Churchill metaforicamente simili a quelli di Conte:

Confido pienamente che se tutti faranno il loro dovere, se nulla verrà trascurato, che se tutti i preparativi verranno fatti al meglio, come già avviene, sapremo dimostrarci ancora una volta capaci di difendere la nostra isola

LEGGI ANCHE: #IoRestoACasa – il film da quarantena per riflettere sui populismi

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it