Le creatrici di Matrix e V per Vendetta hanno deciso di chiudere il loro studio di Chicago

Lilly e Lana Wachowski hanno deciso di chiduere il loro studio in Ravenswood Avenue a Chicago perché non hanno alcuna produzione in programma.


La famiglia che ha realizzato i tre film di Matrix, nonché numerosi altri, tra cui V per Vendetta e Jupiter Ascending, sta chiudendo l’ufficio di Ravenswood Avenue dove ha operato per più di una decade.
“Il prezzo richiesto è inferiore a 5 milioni di dollari per 21.500 metri quadrati e questo è nettamente inferiore  rispetto a quello che le sorelle hanno investito nell’acquisto e nel seguente rinnovo”, ha detto Karin Wachowski, una esecutiva nella ditta di famiglia, Kinowerks, e moglie di Lana.

La struttura ha fatto da base per Lilly e Lana Wachowski mentre realizzavano i film Speed Racer (2008), Cloud Atlas (2012) e Jupiter Ascending (2015) nonché la serie di Netflix, Sense8 (2015 – 2018). Le registrazioni avvengono generalmente a Berlino, ha aggiunto, ma siccome la produzione si appoggia soprattutto sugli effetti speciali molto di quello che vedete sullo schermo è avvenuto in questo edificio. 

L’edificio che è fatto di mattoni e calcare e sarà catalogato questa settimana con la rappresentanza di Brad Lippitz della Compass, ha tantissime parti verdi, inclusi i pannelli solari e un tetto con le piante, il piano di lavoro e i pavimenti sono fatti di materiale riciclato, ci sono moltissimi lucernari e un macchinario in cui ricaricare le auto elettriche. 

L’interno include stanze per conferenze, posti di lavoro per circa 45 persone, un teatro da 36, una palestra con il campo da basket, una cucina per i dipendenti adibito al servizio catering per grandi eventi, una stanza per i massaggi e una banchina che si affaccia sulla strada.
Nelle scatole fatte di plastica riciclata che si vedono nel corridoio principale si trovano gli oggetti che hanno rappresentato diverse delle produzione delle Wachowski e i quattro Oscar che Matrix ha vinto nel 2000.

Matrix, CinemaTown.it

In una dichiarazione, Lana Wachowski ha detto: “Io e Lily abbiamo sempre cercato di costruire la famiglia ovunque lavorassimo e per anni questo edificio è stata la casa di quella famiglia”.
Attorno al 2007, Lana e Lilly, fratelli e nativi di Chicago, hanno convertito la costruzione di Andersonville in un complesso per la scrittura e il lavoro di pre e post produzione.
“Lavorando con l’architetto William Ketcham, un principale dell’ufficio di Stantec di Chicago, conosciuto ufficialmente come VOA, Lana e Lilly hanno voluto un edificio che fosse il più verde possibile”, ha detto Dave Walsh, il manager della costruzione. Ciò ha incluso l’installazione di un dispositivo che rendesse l’acqua riutilizzabile e un sistema di filtrazione, lucernari che percorressero tutto l’edificio e un ascensore pneumatico.

Questo è stato il nostro posto dei sogni. Con la fine della produzione di Sense8 e nessun nuovo progetto in agenda, la famiglia ha deciso di chiudere il posto.

Aggiunge Karin.

Alcuni degli spazi e dei corridoi che si trovano all’interno dell’edificio sono costruiti sul modello della realtà dei loro film, specialmente il futurismo di Matrix.
Lo studio ha operato silenziosamente a Chicago, c’era solo un cartello che lo indicava come Kinowerks, ma tantissimi performer dai nomi importanti sono passati di lì. Tra questi Tom Hanks, Susan Sarandon, Halle Berry, Hugh Grent, Kevin Bacon, Laverne Cox e Sam Smith.

Leggi Anche: Netflix: il colosso dello streaming aumenta il suo debito di 2 miliardi di dollari