Tra la presentazione dell’imminente servizio streaming Disney+ e il fan event di cinque giorni per celebrare Star Wars, la Disney ha molto da festeggiare e condividere. Una cosa che però lo studio non annuncerà di certo è un nuovo film di Star Wars dopo quello di Dicembre, Star Wars: The Rise of Skywalker.

Non abbiamo annunciato alcun piano specifico per quanto riguarda i film. Ci sono film in via di sviluppo, ma non li abbiamo ancora annunciati.

Ha detto il CEO della Walt Disney Co., Bob Iger a Bloomberg.
Negli ultimi anni Disney ha annunciato due nuove trilogie di film per il franchise – incluso uno creato dal produttore di The Last Jedi, Rian Johnson, e un altro dai creatori Game of Thrones, David Benioff e D.B. Weiss, ma i dettagli sono scarsi per quanto riguarda le grandi serie che arriveranno dopo Episodio IX. All’inizio di questo mese, Johnson ha detto alla stampa di CinemaCon che era entusiasta di lavorare alla sua trilogia dopo il debutto di Knives Out, mentre Benioff e Weiss vedranno la fine della loro amata serie HBO nelle prossime settimane.

Tuttavia, dopo le diverse reazioni al prequel di Han Solo (che ha guadagnato meno rispetto a tutti gli altri film della serie) l’interesse per gli spin-off si è congelato – e i rumor riguardanti i film su Boba Fett, i prequel su Yoda e persino uno spin-off su Kenobi sono finiti sotto silenzio.
Anche se ci sono un paio di trilogie da fare ancora, Iger ha detto che Disney e Lucasfilm stanno pianificando di prendersi una pausa dal franchise dopo l’ultimo film di Abrams.

Ci prenderemo una pausa, a un certo punto, perché la saga degli Skywalker arriverà a una fine con questo nono film. Ci saranno gli altri film di Star Wars, ma comunque ci sarà del vuoto.

Ha detto Iger, appunto.

Venerdì mattina al panel di Episodio IX si è posta un sacco di enfasi sul rilascio del film di Dicembre, e sia la responsabile di Lucasfilm, Kathleen Kennedy, che il regista, J.J. Abrams, non hanno menzionato nulla sul seguito del franchise. Hanno posto importanza solo su questo film.

La cosa a cui penso tutto il tempo è la responsabilità che abbiamo, e ce l’abbiamo con tutti voi, ed è una cosa di cui parliamo ogni minuto, siamo occupati nel cercare di dare un senso a questi film, soprattutto a questo.

Ha detto Kennedy promettendo ai migliaia di fan presenti nella Wintrust Arena che “saranno felici” per quello che andranno a vedere nel finale della saga dei Skywalker.

Per mantenere la rilevanza su questo e i personaggi significativi, e per far vivere la storia alle persone, deve sembrare un film dei suoi tempi. Penso che lo abbiamo fatto, abbiamo preso a cuore tutto ciò che ha ispirato George [Lucas] e penso che l’ispirazione che J.J. ha aggiunto a questo gli abbia dato ancora più profondità.

Ha aggiunto ancora Kennedy.

In aggiunta al fatto che si tratta della fine delle tre trilogie di film, deve funzionare come un film autonomo.

Ha detto Abrams.

La Disney rilascerà Star Wars: The Rise of Skywalker nei cinema di tutto il mondo il 20 Dicembre 2019.

Leggi anche:Star Wars: Episodio IX – rilasciato il primo teaser trailer