Le sorelle Wachowski sono ufficiosamente al lavoro sul quarto film di Matrix

matrix cinematown.it

Il regista di John Wick nonché stuntman nella saga di Matrix, Chad Stahelski, ha rivelato che le sorelle sono direttamente coinvolte nel progetto.


Le sorelle Wachowski sembrano in procinto di mettersi a lavorare sul quarto capitolo della saga di Matrix, sebbene ancora nulla di ufficiale è stato dichiarato dalle registe. Chad Stahelski, però – regista di John Wick – ha rivelato a Yahoo Movies Uk che un nuovo film su Matrix sarebbe proprio in lavorazione, dopo che il remake con Michael B. Jordan è stato accantonato dalla stessa Warner Bros. nel 2017. A quanto pare, il progetto attuale non sarebbe un seguito agli avvenimenti di Revolutions, ma bensì un prequel.

Sono davvero felice che le Wachowski non siano semplicemente al lavoro con un nuovo Matrix, ma che stiano espandendo ciò che tutti noi conosciamo e amiamo. Se il progetto sarà al livello di quanto già visto fino ad ora, sarei anche disposto a far da stuntman e farmi colpire da un’auto pur di parteciparvi!

Stahelski ha però sottolineato di non essere sicuro che le Wachowski torneranno o meno come registe del nuovo Matrix, ma ha assicurato che i fan della saga saranno direttamente coinvolti affinché possano dare il loro contributo creativo nel progetto, che riporterebbe in vita uno dei franchise più importanti della fantascienza moderna.

Le sorelle sono direttamente coinvolte, e se hanno bisogno del mio aiuto, interromperei immediatamente qualsiasi cosa io stia facendo per contribuire!

Il riferimento agli stunt fatti da Stahelski sono giustificati dalla sua partecipazione come controparte nella trilogia originale di Matrix. Il film venne distribuito per la prima volta nel 1999, annunciato come un blockbuster rivoluzionario grazie all’uso pionieristico degli effetti speciali, all’epoca ancora su pellicola analogica. Il primo film vinse ben quattro Oscar e incassò 463 milioni di dollari in tutto il mondo. Seguirono quindi Reloaded e Revolutions, entrambi distribuiti nel 2003. Da allora, la saga ha dato il via alla creazione di una letteratura e un repertorio videoludico dedicati.

Leggi anche – Matrix compie vent’anni: il bilancio della sua eredità estetica e morale