Oscar Isaac non è affatto sorpreso dalle reazioni dei fan delusi da Ep. IX. Ancor più di quanto successe con Ep. VIII e Solo, The Rise of Skywalker ha gettato una bomba sul pubblico, arrivando al punto di essere il capitolo del franchise con lo score più misero su Rotten Tomatoes. Quando ad emergere furono i dettagli sulla trama di Colin Trevorrow, le cose si sono messe perfino peggio del previsto, con una fazione convinta che sarebbe stato un film superiore a quello di Abrams. Ora, finalmente, anche i membri del cast stanno dicendo la loro. Parlando a MTV News durante la notte degli Academy Awards, Oscar Isaac è stato interrogato sulle reazioni della fanbase di Star Wars, rispondendo alla domanda cruciale se fosse sorpreso o meno dal malcontento generale:

Non sono sorpreso, fu così anche per Ep. VIII. Star Wars significa molto per la gente, quindi è normale che siano delusi. La critica è stata giustificata.

Oscar Isaac si era già pronunciato a sfavore di alcune scelte della Disney, sopratutto quella di evitare che Poe e Finn diventassero una coppia gay, cosa che molti fan speravano sin da Ep. VII. Le dichiarazioni dell’attore potrebbero essere indirettamente collegate a questo aspetto, oppure, in senso più ampio, abbracciare la libertà d’opinione. La dichiarazione di Isaac è un segno positivo nonché una dimostrazione di rispetto per i fan di Star Wars; sentire un membro del cast parlare chiaramente dei risvolti negativi di Ep. IX è stimolante e molto giusto. Ovviamente, tutti gli addetti ai lavori sono consapevoli che non si può accontentare tutti, ma è indubbio che la saga – si fosse basata sulle opinioni di maggioranza dei fan – avrebbe dovuto prendere una piega diversa.

LEGGI ANCHE: Star Wars ha spaccato il cardine creato da George Lucas, ridando agli Jedi un prestigio che non hanno

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it