La Warner Bros ha negato l’intenzione di voler portare Wonder Woman 1984 in streaming. Al contrario, il film uscirà come pianificato nelle sale. Questo è quanto riportato da Indiewire in un commento esclusivo a risposta dei rumor di pochi minuti fa. Non vi sono ancora informazioni riguardo ad una posticipazione, per quanto risulti probabile pensare che questa sarà annunciata nelle prossime settimane.

La notizia inizialmente riportata da TheWrap che potete leggere qui avrebbe visto Wonder Woman 1984 in bilico tra una distribuzione in VOD, secondo i voleri dello studio, ed una semplice posticipazione, seguendo le volontà della regista Patty Jenkins e del produttore Chuck Roven. Questo avrebbe sicuramente limitato gli incassi del film, che mira ad eguagliare (se non superare) gli 821 milioni di dollari di Wonder Woman. Harley Quinn: Birds of Prey rimane quindi il primo film supereroistico ad aver concluso prematuramente la propria run al cinema, seppur con un botteghino deludente. Il film, da oggi in VOD negli Stati Uniti, ha guadagnato solamente 200 milioni di dollari su un budget di 90 milioni.

Wonder Woman 1984 vedrà la Diana Prince di Gal Gadot alle prese con una avventura negli anni ’80. Ritrovato l’amato Steve Trevor (Chris Pine), trasportato nel 1984, Wonder Woman fronteggerà il villain Maxwell Lord (Pedro Pascal). Oltre a lui sarà introdotta anche l’amica Barbara Minerva (Kristen Wiig), futura nemica metaumana chiamata Cheetah. Il film è diretto da Patty Jenkins ed è composto da Hans Zimmer. Wonder Woman 1984 segue la trama del suo predecessore, Wonder Woman, e continua la storyline cominciata da Batman V Superman: Dawn of Justice in cui l’eroina agirebbe nel mondo in segreto.
Se non ci saranno posticipazioni il film uscirà nelle sale il 4 Giugno 2020.

LEGGI ANCHE: Disney stila il piano per sopravvivere al COVID-19 – le perdite registrate sono enormi

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it