Ann Sullivan, storica animatrice Disney, è scomparsa a 91 anni per via del COVID-19

Ann Sullivan la sirenetta disney cinematown.it

Ann Sullivan aveva collaborato all’animazione dei più grandi successi Disney tra gli anni ’80 e i primi 2000. È deceduta a causa del Coronavirus.


Ann Sullivan, animatrice di lunghissima data che ha partecipato alla realizzazione di innumerevoli capolavori Disney, tra cui La Sirenetta e Il re leone, è deceduta a 91 anni a causa di complicazioni dovute al COVID-19. Il decesso è avvenuto nella comunità per anziani del Motion Picture and Television Fund a Woodland Hills, come conferma THR. Ann Sullivan è la terza pensionata componente dell’industria cinematografica a morire per via del Coronavirus. Originaria di Fargo, in North Dakota, si era immatricolata all’Art Center College of Design a Pasadena e dopo la laurea è immediatamente entrata nel team di animatori della Walt Disney Company.

Dopo essersi congedata dal lavoro per accudire i suoi quattro figli Ann Sullivan riniziò la carriera nel 1973 presso Filmnation Hanna Barbera, per poi tornare in Disney, dove ha collaborato ai maggiori successi animati usciti tra gli anni ’80 e i primi del 2000. Tra questi, Oliver & Company, La Sirenetta, Rover Dangerfield, Cool World, Il re leone, Pochaontas, Hercules, Tarzan, Fantasia 2000, Il pianeta del tesoro e Kilo & Stitch. Secondo la figlia Shannon, Ann Sullivan amava dipingere i panorami della costa californiana sin da quando era giovane e dedicarsi all’ornitologia presso il Nancy’s Garden Bird Sanctuary, oltre che essere un’assidua frequentatrice delle spiagge. Lascia quattro figli, otto nipoti e quattro pronipoti.

LEGGI ANCHE: Honor Blackman muore a 94 anni – se ne va la Bond Girl di Missione Goldfinger

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it