Un nuovo film di Star Wars è in lavorazione dallo showrunner di Watchmen e co-creatore di Lost, Damon Lindelof, e sta già guardando un regista.

Secondo Variety, Lindelof sta attualmente sviluppando un nuovo film di Star Wars per Lucasfilm. È incaricato di co-scrivere la sceneggiatura, anche se resta da vedere chi sarà il suo partner di scrittura. Inoltre, Sharmeen Obaid-Chinoy, che ha diretto il quarto episodio della serie originale Disney+ dei Marvel Studios, Ms. Marvel, è attualmente in trattative per dirigere il proposto ritorno sul grande schermo nella galassia molto, molto lontano.

È noto da tempo che Lindelof era interessato a dare un’occhiata all’universo di Star Wars. In effetti, all’inizio di quest’anno, sono emerse voci secondo cui stava davvero scrivendo un nuovo film per il grande schermo nel franchise delle opere spaziali per Lucasfilm. All’epoca, tuttavia, non si sapeva se qualche regista fosse coinvolto nel futuro film. Se il progetto dovesse ottenere il via libera ufficiale da Lucasfilm, Lindelof sarebbe l’ultima creatività di Star Trek a fare il salto in Star Wars, seguendo il collega co-creatore di Lost J.J. Abram.

Lindelof ha sicuramente visto aumentare le sue azioni grazie al suo lavoro sulla serie limitata del 2019 della HBO Watchmen, un sequel live-action della seminale serie di fumetti DC del 1986-1987 con lo stesso nome di Alan Moore e Dave Gibbons. Nel 2020, Watchmen della HBO ha vinto il Primetime Emmy per Outstanding Limited Series. Inoltre, Lindelof e il co-sceneggiatore Cord Jefferson hanno vinto l’Emmy come miglior sceneggiatura per una serie limitata, un film o uno speciale drammatico per il loro lavoro nel sesto episodio della serie DC, “This Extraordinary Being”.

Obaid-Chinoy, nel frattempo, è una due volte vincitrice dell’Oscar, avendo portato a casa l’Oscar per il miglior cortometraggio documentario per il suo film del 2012 Saving Face. Successivamente ha vinto lo stesso onore nel 2016 per il suo documentario A Girl in the River: The Price of Forgiveness. Come accennato in precedenza, Obaid-Chinoy ha anche diretto “Seeing Red”, il quarto episodio dell’acclamata serie Disney+ Ms. Marvel, ambientata nel Marvel Cinematic Universe.
Quando tornerà Star Wars al cinema?

Ad oggi, un totale di 11 lungometraggi teatrali dal vivo sono stati rilasciati come parte del franchise di Star Wars. La trilogia originale è andata in onda dal 1977 al 1983, con la trilogia prequel dal 1999 al 2005 e la trilogia sequel dal 2015 al 2019. Inoltre, due film antologici, Rogue One e Solo, sono usciti rispettivamente nel 2016 e nel 2018.

Dal 2019, tuttavia, la piattaforma di streaming Disney+ ha dimostrato di essere la nuova casa de facto del franchise di Star Wars, con l’uscita di numerose serie live-action, a partire da The Mandalorian. Da allora sono stati presentati in anteprima numerosi altri spettacoli, tra cui The Book of Boba Fett, Obi-Wan Kenobi e, più recentemente, Andor. I prossimi progetti di questo tipo includono Ahsoka, Skeleton Crew, The Acolyte e Lando.

Detto questo, Lucasfilm ha pianificato il futuro del grande schermo di Star Wars in mezzo a tutto questo. Oltre al misterioso film co-scritto da Lindelof e potenzialmente diretto da Obaid-Chinoy, è stato annunciato che la regista di Wonder Woman Patty Jenkins dirigerà il film Rogue Squadron. Tuttavia, il film Star Wars di Jenkins, originariamente previsto per l’uscita nel dicembre 2023, è stato ritardato a tempo indeterminato. Nel frattempo, il regista di Thor: Love and Thunder Taika Waititi sta attualmente sviluppando un suo film di Star Wars, con la trilogia pianificata di nuovi film del regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi, Rian Johnson, ambientata nella galassia molto, molto lontana, ancora in fase di sviluppo.