Twin Peaks: Showtime potrebbe produrre una quarta stagione

twin peaks cinematown.it

Dopo il successo della stagione revival di Twin Peaks nel 2017, Showtime starebbe pensando di produrre anche una quarta stagione.


Twin Peaks fa senz’altro parte della storia della televisione mondiale. Con la sua trama intricatissima e la regia raffinata e cinematografica di David Lynch, risulta infatti molto difficile riscontrare giudizi negativi sulle 3 stagioni del serial. A questo proposito, la casa di produzione Showtime starebbe pensando di produrre una quarta stagione, dopo che la terza, andata in onda dal maggio del 2017, ha riscontrato un enorme successo di critica e pubblico.

Secondo We got this covered, Showtime starebbe dunque prendendo in considerazione l’ipotesi di mettere in produzione una quarta stagione di Twin Peaks. David Lynch sarebbe pronto a tornare a immergersi nel folle universo da lui stesso creato e con lui potrebbe fare ritorno gran parte del cast. Al momento non sono stati diffusi ulteriori dettagli, ma secondo una fonte anonima il quarto capitolo della serie tv potrebbe debuttare già nel corso del 2020.

La serie madre, intitolata in italiano I Segreti di Twin Peaks, fu trasmessa in due stagioni dal canale televisivo ABC, dall’8 aprile 1990 al 10 giugno 1991, ed entrò violentemente a far parte della storia della televisione, tanto da modificare il concetto stesso di serialità televisiva. La principale particolarità del serial sta nella mescolanza di generi adottata, che crea un ibrido tra thriller, fantastico, dramma e horror che ha sconvolto i canoni televisivi mondiali, influenzando quasi tutte le produzioni successive, tra cui LostTrue DetectiveFargoI SopranoX-FilesBlack MirrorRiverdaleHannibal e molte altre.

La serie è ambientata nella fittizia cittadina montana di Twin Peaks, situata nello Stato di Washington, a cinque miglia dal confine tra Stati Uniti e Canada. L’apparente tranquillità del paesino è turbata dal ritrovamento del cadavere di Laura Palmer, figlia unica del noto avvocato Leland Palmer, nonché una delle ragazze più popolari della città. Le indagini sono affidate alla locale polizia e anche all’agente speciale Dale Cooper (Kyle MacLachlan) dell’FBI e permettono di far affiorare il lato oscuro del luogo e dei suoi abitanti.

Leggi anche: Twin Peaks – la spiegazione dell’episodio più complicato mai scritto da Lynch