George R.R. Martin dalla quarantena: «tutto il mio tempo è dedicato a The Winds of Winter»

george r.r. martin game of thrones the wings of winter CinemaTown.it

Ritiratosi in mezzo alla natura, George R.R. Martin sta dedicando anima e corpo a The Winds of Winter, sesto libro di Game of Thrones.


Stare a casa magari annoia, ma fa anche una cosa non da poco: ci impone di riflettere, sui nostri comportamenti, sui nostri progetti, e nei casi migliori ci dà il tempo per curarne di nuovi. È quello che sta succedendo a George R.R. Martin, autore dei libri di Game of Thrones, a cui la quarantena da Coronavirus sta dando la giusta spinta per inventare i giusti intrecci narrativi per concludere la sua saga letteraria. Il libro, intitolato The Winds of Winter, ha ora tutta l’attenzione, come ha raccontato sul suo blog:

Per tutti coloro che sono preoccupati per me, sappiate che sono ben cosciente dei rischi che corro in quanto anziano e acciaccato, ma per il momento sto molto bene e sto prendendo tutte le precauzioni necessarie. Mi sono recato da solo in una località remota, assistito da un membro del mio staff, e non intendo ritornare in città.

A dir la verità, sto passando molto più tempo a Westeros che nel mondo reale, scrivendo qualcosa tutti i giorni. Le cose sono piuttosto cupe nei Sette Regni, ma non così oscure come potrebbero diventare nel nostro mondo.

George R.R. Martin è impegnato a scrivere The Winds of Winter da diversi anni a questa parte, con costanti aggiornamenti e revisioni che stanno completando in via definitiva il sesto penultimo libro di Game of Thrones, sempre più vicino alla sua pubblicazione ufficiale. La trama scritta da Benioff & Weiss ha in qualche modo anticipato gli eventi clou che troveremo nei libri, anche se come dichiarato dagli sceneggiatori a EW, non c’è motivo di credere che siano così strettamente collegati.

La gente si chiede in che modo i libri ancora non scritti verranno spoilerato dalle ultime stagioni di Game of Thrones, ma non è affatto una preoccupazione confermata dai fatti. Molto di ciò che abbiamo fatto diverge dai libri, e sebbene gli elementi chiave rimarranno gli stessi, lasceremo a George R.R. Martin lo spazio che gli serve. Alla fine saranno tutti sorpresi quando potranno confrontare libri e ultime stagioni, sono abbastanza divergenti.

LEGGI ANCHE: Jon Snow – come George R.R. Martin intende trattare il personaggio nei libri finali di Game of Thrones

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it